Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Padroneggiare il tuo SEO internazionale: consigli di esperti

Padroneggiare il tuo SEO internazionale: consigli di esperti

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Di recente abbiamo pubblicato una guida passo passo sull’implementazione della SEO internazionale sul tuo sito web. Per fornirti ulteriori approfondimenti su questo argomento, abbiamo organizzato Sessione di zoom con tre fantastici esperti, Jan-Willem Bobbink (Olanda), Laurent Bourrelly (Francia) e Jaydip Parikh (India), per discutere dei trucchi e delle sfide della costruzione e della strategia SEO internazionale.

Continua a leggere per scoprire perché CTA “aggiungi al carrello” non funziona in India, quali problemi devono affrontare le grandi aziende come Ebay e come la struttura delle sottodirectory può interferire con la creazione di link.

Come si dovrebbe strutturare il proprio sito web quando si prendono di mira diverse località? Qual è la scelta migliore?

Gennaio:

Spesso le persone copiano l’intera struttura del loro sito web principale in altri paesi senza considerare il comportamento di ricerca locale. Persone diverse di paesi diversi cercano prodotti diversi e il loro comportamento di ricerca è diverso, il che potrebbe anche significare che è necessario disporre di strutture diverse per i siti web locali.

Laurent:

Non esiste una soluzione migliore. È solo questione di ciò che funziona meglio per te.

I TLD ei sottodomini richiedono un’elevata manutenzione, mentre le sottodirectory richiedono una manutenzione molto bassa. I TLD sono i più facili in termini di branding, poiché sono più facili da promuovere rispetto ai sottodomini o alle sottodirectory. Per la creazione di autorità, TLD ha dei vantaggi, ma lo stesso vale per le sottodirectory quando sono collegate a un dominio principale. Per me, è il modo più semplice per trasmettere il succo e portare potenza a parti specifiche del tuo sito.

Ma non basare le tue decisioni su cosa è più facile o cosa funziona meglio per te. Il tuo obiettivo è quello di raggiungere una posizione elevata e convincere le persone in diversi paesi ad acquistare sul tuo sito Web oa visitare il tuo sito Web e, seguendo il percorso più semplice, puoi perderlo.

Consideriamo un esempio. Vuoi acquistare TLD locali. Ma il tuo marchio o le tue parole chiave principali sono già state prese. Puoi decidere di creare sottodirectory, perché è più facile. Ma se ritieni che la scelta giusta sia il TLD locale, trova un modo per farlo. Acquista qualcosa di diverso, ma non scegliere una soluzione diversa perché c’è un problema con quella soluzione.

L’implementazione di Hreflang è molto complicata e cruciale per le campagne SEO internazionali. Quali sono alcuni aspetti chiave che le persone dovrebbero conoscere e prestare attenzione quando si tratta di tag hreflang?

Laurent:

Il codice della lingua sbagliato: è quello che trovo molto spesso. Sii molto preciso e scegli il codice della lingua corretto in base alla lingua che desideri scegliere come target.

Gennaio:

Penso che l’errore più ovvio sia usare EN-UK invece di EN-GB e così via. Le persone considerano alcune abbreviazioni come un codice paese, il che non è il caso. Assicurati di utilizzare effettivamente i codici ISO corretti: controlla sempre.

Molto spesso le persone dimenticano di ricollegarsi. Le annotazioni hreflang devono andare da un lato all’altro, da un URL all’altro e viceversa. Se stai facendo SEO internazionale e hai molti domini, questo può essere complicato.

Un altro problema è l’utilizzo del tipo di URL sbagliato. Invece di utilizzare un URL assoluto o un URL completo, le persone utilizzano solo le cartelle o parti specifiche di un URL.

Le altre situazioni si verificano con marchi come Nike o Red Bull. La maggior parte dei loro contenuti esce in inglese, perché i gruppi target sono giovani che conoscono l’inglese. Il contenuto standard della pagina è in inglese, mentre il video o alcuni contenuti, come commenti e così via, possono essere in francese. Quindi, fondamentalmente, hai più lingue su una pagina. Quindi sarebbe positivo per Google se il proprietario del sito indicasse la lingua principale del sito, in modo che Google possa capire qual è il contenuto effettivo per cui una pagina deve essere identificata e classificata.

Come si tiene conto delle differenze regionali nella ricerca per parole chiave?

Laurent:

Per me c’è solo una soluzione molto valida: prendi un essere umano, qualcuno del paese, che possa guidarti attraverso tutte le differenze culturali, perché è difficile. Anche se utilizzi gli strumenti migliori, può esserci qualcosa di strano e specifico per quel paese e le sue lingue.

Potrebbe accadere che tu scelga un termine locale nella lingua giusta, ma all’interno del paese usano invece la versione inglese della parola. Diciamo che in francese il termine inglese “baby sitter” viene utilizzato più spesso di “garde d’enfants”. Devi scegliere cosa è meglio per le persone che utilizzano il tuo sito.

Anche un motore di ricerca locale può aiutare molto. Avrai risultati molto diversi se utilizzi un motore di ricerca locale anziché Google. Anche se non vuoi posizionarti su quei motori di ricerca, durante la fase di ricerca delle parole chiave questi motori possono sicuramente raccontarti una storia diversa rispetto a Google.

Jaydip:

In India, la parola chiave “mercato azionario” viene utilizzata al posto di “mercato azionario” e ha un numero di ricerca più alto. Quindi dovresti contattare le persone locali che possono aiutarti con le complessità linguistiche. Se sei un’agenzia, puoi chiedere direttamente ai tuoi clienti se una parola particolare è usata nella loro lingua.

Paesi diversi hanno approcci, piattaforme, design ecc. Diversi e gli specialisti SEO internazionali devono pensare a tutti questi dettagli. Esistono attività o strategie di marketing digitale di base che valicano tutti i confini?

Laurent:

Ricontrolla tutto, perché alcune immagini o alcuni modi di fare le cose possono essere offensivi in ​​alcuni paesi. Così come i modi culturali di percepire un prodotto potrebbero differire in Giappone, o in Europa, o in Russia. Una foto potrebbe metterti nei guai. Il nome del tuo sito potrebbe metterti nei guai. Qualsiasi cosa può essere molto, molto pericolosa per te. Anche il modo in cui le persone navigano in un sito può essere molto diverso a seconda di dove vivi. Controlla tutto: UX, aspetti tecnici, aspetto SEO e contenuti.

Gennaio:

Ho avuto alcuni problemi minori durante il lancio di un negozio online olandese sul mercato belga. La metà del Belgio parla olandese. Ma la cultura è completamente diversa. Il loro uso delle parole è completamente diverso e la denominazione dei prodotti era completamente diversa, soprattutto all’interno della nicchia del cliente. E hanno letteralmente copiato l’intero negozio online olandese sul mercato belga e sulla sua estensione locale. Ecco perché questo negozio non vendeva nulla.

Quindi, se vuoi classificare con contenuti locali, avrai bisogno di link locali. Questo è qualcosa che devi considerare quando copi la tua piattaforma anche in altri paesi. È inoltre necessario pianificare come ottenere i collegamenti locali e cercare di capire dove ottenerli. Ancora una volta, devi conoscere il mercato locale.

Laurent:

Sembra che sia molto più facile trasmettere il link juice dal dominio principale a una sottodirectory piuttosto che a un TLD oa un sottodominio. Immagina: hai deciso di creare sottodirectory, ma poi stai andando a livello locale e hai bisogno di collegamenti locali, e non puoi registrarti in nessuna directory locale, poiché non hai un TLD. Forse all’inizio hai scelto la strada più facile, ma poi ti troverai di fronte a un grosso problema: non puoi promuovere il tuo sito web perché non è un TLD. “

Assumi un’agenzia locale per aiutarti con la creazione di link. Se provi a creare collegamenti dall’estero, non saranno altrettanto efficienti. Ti consiglio di trovare un’agenzia per la SEO locale partecipando a grandi eventi SEO internazionali e prendendo molti biglietti da visita dalle persone che incontri. È molto importante sapere con chi lavori e fidarti di loro.

Gennaio:

Diciamo che ho bisogno di un’agenzia nell’America meridionale, che è lontana. Posso chiedere in giro in Europa durante le conferenze se qualcuno conosce un’agenzia decente nel Sud America. Prima di stipulare contratti, controllo sempre i loro riferimenti e casi di studio locali. Se non possono condividere i casi dei loro clienti, chiedi di vedere i loro progetti per dimostrare che conoscono i mercati locali. Se non possono farlo, chiedi loro esempi di link che otterrai ed esempi di siti web a cui mireranno.

Quanto è importante localizzare i tuoi contenuti per le differenze culturali?

Jaydip:

Cerca di capire prima il tuo mercato. Aiuta gli sviluppatori con la pagina di destinazione della tua azienda. Ad esempio, in un mercato di e-commerce indiano, il testo CTA “acquista ora” è più comprensibile per la gente del posto rispetto a “aggiungi al carrello”. E abbiamo visto un aumento del 6% delle vendite solo dopo aver modificato il testo. Tenendo conto del tipo di cose che possono aiutarti ad aumentare le tue vendite senza fare prima nulla di extra.

Gennaio:

A volte è anche una questione di praticità. Consideriamo il sito in lingua francese che si rivolge sia al popolo canadese che a quello francese. La spedizione può essere un problema. Un utente arriva sulla pagina del tuo prodotto e-commerce, aggiunge un prodotto al carrello e poi si rende conto che non spedisci in Canada, altrimenti il ​​costo sarà doppio.

Lavoro per una grande società di investimento che si rivolge a tutto il mondo e paesi diversi hanno problemi legali completamente diversi. Quindi l’azienda deve avere siti web locali con dichiarazioni di non responsabilità e offerte locali.

I domini principali di aziende come Ebay o Amazon si classificano così bene che a volte Google preferisce mostrare il dominio principale sopra le versioni localizzate. Questo potrebbe anche essere un argomento contro l’utilizzo di un singolo dominio e per assicurarsi di utilizzare quelli locali.

Hai qualcosa da aggiungere? Per favore, condividi i tuoi suggerimenti e strategie SEO internazionali nei commenti!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *