Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Perché hai bisogno di una strategia di marketing digitale segmentata

Perché hai bisogno di una strategia di marketing digitale segmentata

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Cosa serve per segmentare la tua strategia di marketing digitale esistente? Un obiettivo chiaro, alcuni dati utente e una tazza di caffè! Questo è tutto! Ma la maggior parte dei professionisti del marketing ha ancora paura di fare un passo avanti. La richiesta di una strategia di marketing segmentata è in aumento nel mondo del marketing digitale moderno ed è ora che tu faccia il giusto passo avanti il ​​prima possibile.

Il pubblico oggi è impegnato in conversazioni social e mobile in tempo reale, ma molte aziende continuano a non considerare gli interessi dei clienti quando implementano elementi CTA e gestiscono in modo errato l’intera campagna allineata verso un unico obiettivo senza mai perdere tempo a comprendere le esigenze individuali del clienti.

Ad esempio, un’attività di negozio di animali ha circa 5.000 persone iscritte alla newsletter. Su 5.000 persone, 3.000 sono proprietari di cani e 2.000 sono proprietari di gatti. L’azienda invia un’e-mail di bell’aspetto evidenziando la loro ultima offerta, ovvero “30% di sconto sul cibo per cani” e crede che soddisferà le esigenze di tutti i 5.000 abbonati. Certo che no! Come puoi aspettarti che ciò accada quando circa 2.000 dei tuoi abbonati sono proprietari di gatti? Questo è solo uno dei pochi esempi che ci costringono a credere nell’importanza di avere una strategia di marketing digitale segmentata.

Come costruire segmenti per una maggiore redditività

La segmentazione in termini più semplici significa il processo di divisione del pubblico in diversi gruppi secondo i loro personaggi. La creazione di segmenti intelligenti e persone qualificate fa molto per migliorare il targeting dei contenuti e l’esperienza complessiva dei clienti oltre ad avere un ottimo sito web aziendale che serve sette scopi importanti.

Costruire segmenti intelligenti è molto più che dividere il pubblico in base a sesso, età e posizione registrati tramite software di analisi. I professionisti del marketing devono anche comprendere il comportamento, le esigenze, il valore della vita del cliente (CLTV) e influssi mantenere il cliente soddisfatto e allineato agli obiettivi di business dell’azienda. Per Gartner, i quattro processi di base per la creazione di segmenti sono:

1: Definisci obiettivo: Prendi nota dei risultati desiderati dalle tue campagne di marketing e fissa i tuoi indicatori chiave di prestazione (KPI).

2: Raccogli dati: Ottieni quanti più dati possibile per analizzare correttamente il comportamento del cliente. Persone negli Stati Uniti trascorrere circa 37 minuti al giorno sui siti di social media. Puoi farti aiutare dai sondaggi online e offline e combinarli con i dati di Google Analytics e Strumenti per i Webmaster di Google. Durante la creazione dei sondaggi, coinvolgi i tuoi team di marketing esterni e interni utilizzando strumenti di collaborazione in team come Clickmeeting o Asana.

3: Costruisci segmenti: Definisci un modello che si allinei perfettamente con il percorso del cliente in base alla segmentazione. Eseguilo, ripetilo e perfezionalo di volta in volta.

4: Sviluppa Personas: Una volta che sei soddisfatto del fatto che determinati modelli possono fornire un risultato desiderato, crea personaggi utente e dimensiona i segmenti.

Ciò è ben illustrato dal diagramma seguente.

Come segmentare la tua base di clienti

Per segmentare con successo il tuo cliente, dovresti occuparti dei seguenti punti:

1. Caratteristiche del profilo del cliente (dati demografici): I sondaggi sono un ottimo modo per raggiungere i tuoi potenziali clienti e capire chi sono e come raggiungerli al meglio. È importante segmentare il mercato in base a età, sesso, istruzione, dimensione della famiglia, reddito e posizione. Questa non è la fine ma solo l’inizio della segmentazione. La figura seguente presenta un esempio di segmentazione demografica del settore dell’affitto a riscatto da $ 8,5 miliardi.

Fonte: Rtohq

2.Valore per il cliente presente e futuro: I clienti sono i beni immateriali più importanti. Il targeting dei segmenti più preziosi e più coltivabili in una matrice di corrente contro futuro sono gli approcci più comuni seguiti dalle aziende.

CBT Nuggets fa un ottimo lavoro qui con i suoi Campagna NuggetLove dove dona l’1% delle entrate a un ente di beneficenza selezionato. Questo aiuta ad acquisire nuove prospettive più facilmente e aiuta anche a rafforzare l’immagine positiva del marchio. Concentrarsi sul cliente e aumentare la buona volontà aiuta ad avere una relazione a lungo termine con i potenziali clienti. L’approccio Customer Lifetime Value o Customer Profitability si concentra sul valore del cliente e lo misura come la somma dei valori del tempo di vita del cliente (modello LTV) che coprono i valori passati, presenti e futuri. Il più grande vantaggio di questo approccio è che ci fornisce un valore quantitativo dei clienti ed è classificato nel livello operativo del framework.

La formula per il calcolo del CLV è fornita di seguito:

CLV = ((T x AOV) AGM) ALT

Dove:

T = Transazioni mensili medie

AOV = Valore medio dell’ordine

ALT = Durata media del cliente (in mesi)

AGM = Margine lordo

(Puoi anche fare uso di questo strumento per calcolare facilmente il CLV)

3. Gruppi del ciclo di vita del cliente: Uno degli aspetti principali della segmentazione è la divisione del pubblico in base al ciclo di vita e questo è spesso trascurato dalla maggior parte dei professionisti del marketing. Poiché la nostra conoscenza del marketing online è così forte, ci sono grandi opportunità per il targeting attraverso l’email marketing comportamentale e la personalizzazione del sito web. Uno di le migliori pratiche di email marketing sono la costruzione di relazioni che ti aiuta a capire le esigenze esatte del tuo cliente invece di vendere direttamente il prodotto. tu può utilizzare il modello Mosaic (vedi figura sotto) che non solo ci aiuta a determinare se il tuo potenziale cliente rientra nel gruppo target previsto, ma ci parla anche del canale e dei media da utilizzare nella nostra strategia di marketing.

Fonte: Copernica

Complessivamente, il CLV può essere suddiviso in 5 passaggi come indicato di seguito:

  • La fase di selezione del cliente: Innanzitutto, sappi chi sono i tuoi clienti, qual è il loro valore e come dovresti raggiungerli. Questa è la fase in cui il cliente non ha deciso nulla. Devi ispirare il cliente a fare il passo successivo.
  • La fase di acquisizione del cliente: Indirizza il cliente con e-mail e annunci che coprono CTA (inviti all’azione) specifici per portare il potenziale cliente alla fase successiva. Devi rivolgerti ai clienti giusti utilizzando i canali giusti.
  • Fase di personalizzazione: Indirizza il cliente con e-mail personalizzate in base alle sue preferenze. Strumenti di email marketing come GetResponse offrire funzionalità come Test A / B per le e-mail che ti aiuta a modificare le tue e-mail per fornire un’esperienza e-mail senza interruzioni e personalizzata di cose che funzionano solo per aumentare le prestazioni complessive dell’intera campagna di marketing.
  • Fase attiva: Coinvolgi il cliente nel prendere rapidamente una decisione di acquisto offrendo CTA con offerte scontate e limitate.
  • Fase di preparazione: Ispirare il cliente all’acquisto. Il cliente acquista il prodotto o effettua una prenotazione. Questa fase prevede l’accoglienza e l’educazione del cliente sulla fase successiva.
  • Fase di conservazione: Informa il cliente sulle prossime offerte e rendilo soddisfatto con un servizio clienti personalizzato.

4. Comportamento del cliente in risposta e acquisto (osservato e previsto): Si presume che l’80% della tua attività provenga dal 20% dei tuoi clienti. È estremamente importante monitorare il comportamento dei tuoi clienti utilizzando una tecnica di marketing nota come analisi RFM o FRAC. Questa analisi prevede l’analisi della risposta e del comportamento di acquisto del cliente studiando i seguenti fattori:

  • Frequenza
  • Recency
  • Importo = valore monetario
  • Categoria = tipi di prodotto acquistati

5. Comportamento multicanale del cliente (preferenza del canale): I bravi professionisti del marketing guardano oltre le tendenze superficiali per identificare i cambiamenti nel consumo di marketing e personalizzare le loro strategie di conseguenza. Ciò comporta il raggruppamento dei clienti in base alle preferenze del canale. La figura seguente fornisce un’idea di come raggruppare le utilità da ciascun canale di comunicazione in base alle preferenze del consumatore.

Fonte: Itella Slideshare

6. Personas dei clienti, inclusi i dati psicografici: Un approccio comune per rendere i siti Web più incentrati sul cliente è l’identificazione delle persone del cliente utilizzando la psicografia. Una fonte di raccolta di dati psicografici proviene dalle carte di credito e dalle carte fedeltà. Puoi anche avvalerti di questi dati quando i clienti compilano sondaggi in negozio e recensioni di prodotti, prendono parte a focus group e interviste, commentano blog di prodotti o rispondono a campagne e-mail. È qui che dovrebbe essere eseguita un’analisi corretta dei dati raccolti, come quali campagne di posta elettronica producono la percentuale di clic (CTR) più alta? Quali sono i post del blog più commentati? Quale prodotto riceve il numero massimo di recensioni di prodotti?

Prova tu stesso!

La personalizzazione è la tendenza di marketing di oggi e segmentare la tua attuale strategia di marketing digitale in base al gusto e al comportamento dei tuoi clienti può fornirti vantaggi immediati e valore di fidelizzazione dei clienti a lungo termine. Per favore condividi le tue esperienze di segmentazione nei commenti qui sotto.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *