Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » PRINCIPALI 10 errori di implementazione di Accelerated Mobile Pages (AMP)

PRINCIPALI 10 errori di implementazione di Accelerated Mobile Pages (AMP)

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Le pagine AMP (Accelerated Mobile Pages) stanno per diventare la tendenza più in voga del prossimo anno. Introdotto da Google nel febbraio 2016, AMP è stato dichiarato per aiutare gli editori a migliorare la loro esperienza di navigazione mobile poiché l’ottimizzazione AMP consente alle pagine con contenuti ricchi come video, animazioni, grafica e annunci di caricarsi più velocemente e ottenere un posto in un carosello di storie principali di Google.

Oggi Google spinge la crescita AMP a livello internazionale; presto tutti gli inserzionisti AdWords di tutto il mondo potranno utilizzare Pagine AMP come pagine di destinazione; Anche le pagine mobili accelerate possono essere classificate Posizione zero di Google (snippet in primo piano)Sì, ci sono molti dibattiti e scetticismo sull’argomento AMP, ma il fatto è che saltare AMP nel 2018 è quasi impossibile.

Sito web del progetto AMP sta facendo un ottimo lavoro fornendo ai webmaster tutte le guide e i tutorial necessari. La loro pagina degli errori di convalida AMP elenca oltre 30 errori da evitare.

Come forse già saprai, SEMrush ha introdotto una nuova funzionalità che è unica sul mercato oggi: Site Audit di SEMrush ora controlla il tuo sito web per tutti questi errori insieme a oltre 40 altri problemi tecnici SEO. Abbiamo anche sviluppato una guida completa su come SEMrush può aiutarti con l’implementazione di AMP.

E per aiutare i webmaster a dare la priorità ai loro sforzi, abbiamo deciso di trovare i 10 errori AMP più comuni. Pertanto, abbiamo utilizzato Site Audit per controllare i siti dei primi 300 editori in 8 paesi e siamo lieti di condividere questi dati con voi.

Come puoi vedere, la percentuale dei maggiori editori che hanno adottato il formato AMP varia dal 24% al 34%, a seconda del Paese. Non definiremo questo numero grande o piccolo, solo perché non abbiamo dati sufficienti per farlo. Sarà interessante dare un’occhiata allo stesso elenco di editori il prossimo anno e confrontare i risultati degli audit.

La percentuale di siti web con errori di implementazione AMP è abbastanza grande, ma questi numeri sono difficili da interpretare senza guardare alla gamma di errori, che è sicuramente la parte più interessante della nostra ricerca per tutti i webmaster. Andiamo quindi al punto e parliamo degli errori di implementazione AMP più diffusi e scopriamo se questi problemi sono dannosi e quali conseguenze potrebbero portare al proprietario del sito web.

I 10 principali errori AMP

Durante la ricerca, abbiamo controllato i siti Web per tutti i possibili problemi, ma alla fine abbiamo deciso di mostrarti solo i primi 10 perché i problemi sotto l’11 ° posizione sono molto rari.

Gli errori HTML sono i leader assoluti tra i problemi AMP. Inoltre, questi sono estremamente gravi, poiché privano la tua pagina di tutti i vantaggi AMP di cui vorresti beneficiare.

Sfortunatamente, soddisfare i requisiti della specifica HTML AMP non è così facile come potrebbe sembrare.Ad esempio, quando si tratta di tag e attributi, devi approfondire un lungo registro di quelli che sono stati inseriti nella whitelist e alle prese con una massa enorme di informazioni relative a quelle non consentite. C’è molto spazio per gli errori.

La correzione degli errori HTML è solitamente collegata alla rimozione dei tag non consentiti e alla modifica dei protocolli non validi in validi.

Esistono limitazioni simili alle restrizioni HTML per lo stile e il layout. Oltre a ciò, è necessario includere attributi di altezza e larghezza per ogni tag visualizzato per rendere la tua pagina facilmente scorrevole.

Sebbene i problemi di stile e layout non siano così diffusi come i problemi di HTML, ignorandoli, rischi che la tua pagina esca completamente dalle SERP. Fortunatamente, questi errori sono abbastanza facili da correggere poiché la soluzione del problema di solito ha origine dalla sua natura.

I problemi relativi ai modelli sono molto rari, ecco perché non li vedi nei risultati della ricerca.

Come puoi vedere, essere pienamente consapevoli della salute dei siti web e stare al passo con le recenti tendenze SEO è una sfida continua per la maggior parte dei webmaster, costringendoli a destreggiarsi tra numerosi strumenti e applicazioni contemporaneamente. Questo è il motivo per cui offriamo Audit del sito SEMrush come una soluzione onnicomprensiva che sarà vantaggiosa per tutti, dal proprietario di un’agenzia SEO a uno sviluppatore web interno.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *