Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » SEO » Quando l’influencer si è incontrato Causa: una storia d’amore

Quando l’influencer si è incontrato Causa: una storia d’amore

    Stai guardando la TV, ti godi un po ‘di sana procrastinazione e arriva una pubblicità di crema da barba che hai già visto 4.000 volte. Hai memorizzato l’intera pubblicità a memoria, ma non hai ancora alcun interesse ad acquistare il prodotto. Quindi, invece di sprecare altri 30 secondi della tua vita a guardare la pubblicità, prendi il telefono e apri Facebook per vedere di cosa parlano i tuoi amici.

    Mentre scorri il tuo feed, un video cattura la tua attenzione: è l’autore del tuo blog preferito seduto in una vasca da bagno, che si rade le gambe mentre usa – hai indovinato – la crema da barba di quella pubblicità. Non è una celebrità perfetta o una splendida top model; lei sta meglio. Lei è reale. Ha una personalità digitale accessibile e un modo di comunicare naturale e normale. È esattamente come te (ma forse solo un po ‘più cool).

    Alzi il volume, solo per sentirla dichiarare che la crema da barba è la migliore che abbia mai usato. Le sue gambe non sono mai state così lisce e pensa che ti piacerebbe. In effetti, dice che dovresti assolutamente provarlo.

    Questa è una pubblicità che semplicemente non puoi ignorare. La crema da barba è buona come venduta.

    La storia sopra illustra l’effetto ispiratore dell’influencer marketing. I marchi più efficaci di oggi si rivolgono a personalità online per coinvolgere il loro pubblico e stanno ottenendo risultati fenomenali, soprattutto se confrontati con altre forme di marketing digitale.

    I consumatori vogliono conoscere i prodotti in modo naturale. Secondo MDG Advertising, 70 per cento degli utenti di Internet è più interessato a un prodotto che incontra attraverso i contenuti rispetto a uno indirizzato a loro con i tradizionali trucchi pubblicitari.

    L’autenticità dell’influencer marketing fa la differenza.

    Influencer, Meet Cause

    Ora l’influencer marketing si sta evolvendo oltre l’approvazione e il posizionamento del prodotto; stiamo assistendo a un aumento dei marchi che utilizzano influencer per promuovere le loro campagne di marketing. Questo è in risposta al fatto che un sorprendente 90 percento dei consumatori statunitensi afferma che sceglierebbe un marchio che si associa a una causa di beneficenza piuttosto che a uno che non lo fa fintanto che il prezzo e la qualità fossero comparabili.

    Il più grande punto di forza della partnership per influencer è che costruisce naturalmente comunità attorno ai marchi. Ma affinché funzioni, la connessione tra influencer e causa deve essere autentica. Crea una partnership sbagliata e la tua sezione commenti potrebbe trasformarsi in un coro di consumatori che chiamano “bs” sulla tua identità di marca.

    Ecco tre qualità principali da cercare quando setacci il Web per un influencer che si allinea (e integra) la tua campagna di causa:

    1. Vera passione: L’influencer che recluti deve preoccuparsi sia della tua band che della tua causa per raggiungere efficacemente il tuo pubblico. I migliori influencer sono quelli che hanno fatto le loro ricerche e magari hanno anche donato alcune delle proprie risorse (tempo o denaro) alla causa.

    La vera passione è un biglietto di sola andata per una campagna autentica e avvincente. Quindi diffidare degli influencer che sono lenti nell’esprimere interesse, difficili da ottenere o sembrano troppo interessati alla compensazione finanziaria. Collaborare con queste persone può portare a contenuti sfocati e campagne poco brillanti e impersonali.

    2. Un buon track record: L’influencer di cui hai bisogno avrà una storia digitale che si integra con l’identità e il messaggio del tuo marchio. Se il tuo marchio punta a un pubblico conservatore, non collaborare con un influencer che twitta parolacce tutto il giorno. Se la tua causa è ambientale, fai attenzione che il tuo influencer non abbia creato contenuti per conto di aziende ambientalmente irresponsabili in passato.

    La coerenza è la chiave. Se il messaggio di un influencer è coerente in tutta la sua storia sui social media e sembra possedere valori e preoccupazioni in linea con i tuoi, è probabile che apporti quell’importantissima autenticità alla tua campagna.

    3. Abilità comunicative naturali: Per ottenere le visualizzazioni, i Mi piace, i commenti e, in ultima analisi, l’impatto sociale che stai cercando di attirare con la tua campagna, non hai bisogno di un grande attore che possa attivare i giochi d’acqua al momento giusto; hai bisogno di una persona reale che possa parlare in termini reali con vera passione per la tua causa. Sì, una personalità coinvolgente e divertente è importante, ma comprensione ed empatia sono le qualità chiave che presenteranno la tua campagna come naturale e sincera.

    Il cause marketing guidato da influencer è un modo conveniente per espandere e ispirare il tuo pubblico e, per non parlare, aumentare le vendite. Se aggiungi questa strategia al tuo manuale di marketing, creerai una community appassionata di guerrieri del marchio che combatteranno per la tua causa e acquista i tuoi prodotti.

    Dei tuoi brand preferiti, quali utilizzano bene l’influencer marketing? Fateci sapere nei commenti!

    Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *