Ricerche con clic zero, funzionalità SERP, acquisizione di traffico di Kevin Indig

Ricerche con clic zero, funzionalità SERP, acquisizione di traffico di Kevin Indig

Quello che segue è un riepilogo della presentazione di Kevin Indig durante le 5 ore di webinar SEO. Non siamo riusciti a inserire ogni suggerimento e statistica nel riepilogo, quindi guardali tutti, puoi guardare la parte di Kevin del webinar Qui.

Nel 2018, Ben Gomes di Google ha pubblicato un post in occasione del 20 ° anniversario di Google sul miglioramento della ricerca per i prossimi 20 anni. E ha iniziato a stabilire la tendenza per ciò che stiamo cercando oggi.

Gomes ha menzionato Topic Layer “progettato per comprendere a fondo uno spazio tematico e come gli interessi possono svilupparsi nel tempo man mano che la familiarità e la competenza crescono”. È simile al grafico della conoscenza ma si rivolge agli interessi degli utenti, ma come un’altra dimensione del concetto.

Analisi del dominio: mobile e desktop

Indig ha analizzato 1200 domini su dispositivi mobili e desktop da gennaio 2018 a novembre 2019, utilizzando i dati SEMrush, in particolare lo strumento SEMrush Traffic Analytics. Stava cercando le tendenze tra i dati del 2018 e del 2019.

Uno dei siti che ha analizzato è stato Booking.com, un sito che ha aumentato il suo traffico del 50% dal 2018 al 2019. Ma in quello che dice è un segno di un dominio forte e sano, è il fatto che Booking ha il 55% del loro traffico in arrivo da diretto. Hanno costruito il marchio e mantenuto quei visitatori facendoli tornare e all’interno del loro ecosistema incoraggiando le registrazioni o i download con un forte incentivo a fare quel tipo di azioni.

Siti web per l’istruzione

Indig rileva alcune tendenze interessanti in termini di dispositivi mobili rispetto a desktop quando si tratta di siti di corsi (didattici) come Udemy, Coursehero e Coursera. La maggior parte del loro traffico proviene dal desktop poiché è più facile apprendere sul desktop. Ma vedono una maggiore crescita sui dispositivi mobili, ma un’azienda, in particolare, fa molto più traffico mobile rispetto alle altre messe insieme. Ciò mostra facilmente che mentre una società ha investito nel mobile, le altre sono notevolmente in ritardo, nonostante siano abbastanza simili per il traffico desktop.

Siti web sulla salute

Quando si tratta di salute, ci sono molte più persone che cercano informazioni sanitarie sui loro telefoni ora rispetto a un anno prima. Egli osserva che il sito mobile della Mayo Clinic sta vincendo la gara del sito sanitario sui dispositivi mobili se confrontato con altri concorrenti nello spazio.

Perdenti di traffico sorprendenti 2018-2019

Quando si tratta di perdite di traffico dal 2018 al 2019, i motori di ricerca sono i più grandi perdenti. Ciò è in qualche modo sorprendente con molti dei risultati di ricerca che ora sono una SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca) senza clic in cui gli utenti ottengono le informazioni di cui hanno bisogno dalla pagina dei risultati di ricerca anziché fare clic su un sito Web per trovare tali informazioni.

E in seguito a ciò, Google è stato il più grande perdente di dominio, seguito da Wikipedia. Ma anche i principali perdenti del traffico sono ancora tutti giocatori significativi in ​​ciascuna delle loro aree, alcuni senza concorrenti vicini.

Impatto delle caratteristiche della SERP?

Wikipedia ha perso molti snippet in primo piano negli ultimi tre anni sia su dispositivi mobili che su desktop. La perdita di snippet potrebbe spiegare la perdita di traffico; gli utenti potrebbero aver già fatto clic sul loro sito dallo snippet in primo piano.

Per altre funzionalità SERP, Google ha aggiunto molti altri caroselli negli ultimi 12 mesi. E per i risultati di ricerca in cui appaiono i caroselli, l’aspetto sembra danneggiare i siti nei normali risultati organici, secondo Indig.

Alcuni risultati di ricerca sono pesanti su varie funzioni di ricerca come i pannelli di conoscenza, quindi i normali risultati di ricerca non si distinguono più, con conseguente minor numero di clic organici. Indig mostra un esempio di un risultato di ricerca per un film; mentre IMDB ha il secondo risultato organico, è oscurato da tutte le altre funzioni di ricerca che Google ora mostra nei risultati per quei tipi di query, come pannelli di conoscenza, caroselli, video e altro.

Indig ha anche esaminato la modifica apportata all’inizio di quest’anno ai risultati di ricerca, che ha visto gli snippet in primo piano perdere il loro secondo elenco nei normali risultati di ricerca. Se Google mostra un risultato nello snippet in primo piano, non lo visualizzerà più una seconda volta, il che è stato spesso visto come un vantaggio per ottenere quello snippet in primo piano.

CTR di snippet per desktop e dispositivi mobili dall’annuncio

Confrontando sia desktop che mobile, ha scoperto che il loro CTR medio rimaneva ancora al 43% per gli snippet in primo piano e non c’era la perdita di traffico che molti SEO si aspettavano con la modifica della deduplicazione.

Indig commenta anche quelli che chiama labirinti SERP, dove fare clic su qualcosa all’interno dei risultati di ricerca ti porta a un altro risultato di ricerca, piuttosto che a una pagina web al di fuori di Google. Ad esempio, i caroselli spesso ti portano a un altro risultato di ricerca su ciò su cui hai fatto clic nel carosello.

Google: una destinazione contro un motore di ricerca

Google è anche molto più una destinazione che mai. I risultati e le informazioni sportive vengono tutti visualizzati direttamente nei risultati di ricerca, eliminando la necessità di visitare un sito Web di sport per scoprire il punteggio più recente. Allo stesso modo, puoi acquistare biglietti per film o persino utilizzare le funzionalità di Google per scoprire nuovi film da guardare.

Traffico mobile

Il mondo della ricerca si sta chiaramente spostando verso i dispositivi mobili e Indig ritiene che le persone non stiano dedicando abbastanza tempo al rendimento dei risultati sui dispositivi mobili. Dice che il suo sito ha un CTR significativamente diverso per la stessa query su desktop (21,3%) rispetto a mobile (7,1%).

Dips and Spikes: Mobile vs. Desktop

Se soffri di problemi con l’algoritmo di Google negli ultimi 12 mesi, ti consiglia di segmentare il traffico organico mobile e desktop e di confrontare i cali e i picchi di entrambi in Google Analytics. Troppe persone si concentrano sul traffico complessivo, mentre il problema potrebbe essere specifico solo del traffico desktop o solo del traffico mobile.

In questo screenshot, mostra due diversi problemi di traffico che si verificano per il traffico complessivo. Segmentandolo in dispositivi mobili e desktop, uno dei cali era specifico solo per il traffico mobile mentre l’altro era specifico per il traffico desktop. Era sufficiente presentarsi come un calo del traffico complessivo, che potrebbe potenzialmente nascondere qual è il vero problema se si guarda solo a quella metrica complessiva.

Google Discover

Non ignorare la potenza di Google Discover. Indig cita due statistiche che mostrano che Discover ha la capacità di indirizzare un traffico significativo.

Puoi eseguire il drill-down dei dati per Google Discover tramite Google Search Console, con il filtro Discover sul lato sinistro di Search Analytics sottoperformance. Puoi confrontare il traffico da Discover con il traffico da dispositivi mobili e vedere il rendimento dei contenuti e spesso vedrai picchi di traffico di Discover.

Utilizzo delle funzionalità SERP

Dovresti anche sfruttare il maggior numero possibile di funzioni di ricerca di Google per migliorare la tua visibilità nei risultati di ricerca. Per gli snippet in primo piano, consiglia la tattica piramidale in cui scrivi la risposta, quindi il contesto, quindi lo sfondo quando scrivi articoli che speri di promuovere per gli snippet in primo piano. Ma tieni presente che tutte le funzionalità di ricerca hanno la possibilità di mostrare i tuoi risultati in modi nuovi al di fuori dei soliti dieci link blu.

Indig consiglia di guardare le entità nella tua area di mercato e di scrivere i tuoi contenuti attorno a tali entità. Ad esempio, mostra il diagramma delle entità per il termine “guerre stellari” per vedere quali argomenti correlati puoi essere ispirato a scrivere.

Google vuole essere il motore di risposta del mondo?

Eli Schwartz ci ricorda che la missione di Google è sempre stata quella di organizzare le informazioni mondiali, ma ora lo stanno facendo in modi diversi. Dato che è avanzato, è meno importante che Google sia una libreria a cui inviare le persone; ora si tratta di aiutare l’utente a trovare quello che vuole, anche se non sa esattamente come cercarlo.

Uso del tag Nosnippet

Quando si tratta di snippet in primo piano, ci sono casi in cui il proprietario di un sito dovrebbe prendere in considerazione l’utilizzo del tag nosnippet o impostare un limite di caratteri affinché lo snippet si rimuova dallo snippet in primo piano?

Indig dice di no. Crede che se è possibile rispondere alla domanda nello snippet e se non fanno clic sul tuo sito, quel visitatore probabilmente non è comunque un visitatore di alta qualità. Dice che a volte le informazioni vengono visualizzate in uno snippet, come i prezzi, ma si aspetta comunque che il visitatore faccia clic. Raccomanda di provare sempre a ottenere lo snippet in primo piano.

Quando non puoi battere Google, adattati

Schwartz ci ricorda che a volte devi iniziare a ripensare la tua strategia quando il tuo traffico per le query viene superato da una funzione di ricerca di Google. Ad esempio, Schwartz ha lavorato con un sito di traduzione, ma non poteva competere con la traduzione di parole con Google Translate, mostrata nei risultati di ricerca.

Invece, hanno iniziato a elaborare frasi e frasi specifiche di cui le persone potrebbero aver bisogno in una lingua diversa, come “come fare una proposta di fidanzamento se parli inglese in spagnolo”, perché Google non lo fa bene. E hanno un’enorme quantità di traffico da queste query.

L’ecosistema zero clic di Google

Quando si tratta del passaggio di Google a un ecosistema a zero clic, i proprietari di siti devono pensare ai modi in cui possono trarre vantaggio dalla situazione, come fornire un servizio che i prodotti di Google non possono, come l’esempio di traduzione.

Approfitta di tutte le funzionalità di ricerca disponibili in un risultato di ricerca. Ciò potrebbe significare l’espansione ad aree come i video che potrebbero essere stati precedentemente ignorati o l’aggiunta di pagine o schemi per sfruttare le numerose funzioni di ricerca che Google ha a disposizione. Man mano che Google si evolve nel modo in cui presenta i risultati ai loro utenti, anche i proprietari dei siti devono evolversi per trarre vantaggio da tali modifiche e garantire che i loro siti siano in primo piano e al centro, utilizzando il maggior numero di modi possibile.

Sapevi di poter monitorare le funzionalità SERP con SEMrush?

Con gli strumenti SEMrush, puoi tenere traccia di tutte o diverse funzionalità di ricerca per determinare se le tue strategie e i tuoi obiettivi stanno funzionando.

Lo strumento di ricerca organica ti consente di eseguire ricerche dettagliate sulle funzionalità SERP per qualsiasi dominio, sottodominio o URL per vedere tutte le sue parole chiave vincitrici di SERP. Controllando il tuo o qualsiasi altro sito web pertinente alla tua nicchia, puoi facilmente scoprire quali parole chiave ti servono per ottenere un posto su una SERP o trarre ispirazione per scrivere un nuovo contenuto.

Lo strumento Position Tracking è un’ottima opzione quando si tratta di confrontare i profili delle parole chiave dei siti Web tuoi e dei tuoi concorrenti. Lo strumento mostra la presenza tua e dei tuoi concorrenti su una SERP per le tue parole chiave target fianco a fianco. Ottieni dati accurati sulle tue parole chiave seed per le quali miri a vincere una funzione di ricerca, in modo da poter stimare e migliorare la tua strategia SEO, se necessario.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Write a Comment