Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Semplici piani d’azione che avresti dovuto eliminare dai fattori di ranking SEO 2015

Semplici piani d’azione che avresti dovuto eliminare dai fattori di ranking SEO 2015

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Alcuni mesi fa, Moz e Search Metrics hanno condotto ciascuno un sondaggio dettagliato che ha portato a una compilazione dei fattori di ranking SEO 2015. Il Ricerca Moz ha scoperto che l’unicità del contenuto di un sito ha avuto la maggiore influenza sul suo posizionamento nei motori di ricerca. Questo è stato seguito dall’uso di un design ottimizzato per dispositivi mobili o reattivo. Il Studio delle metriche di ricerca ha scoperto che i termini e le parole chiave pertinenti nei collegamenti interni erano tra i più importanti fattori di ranking SEO per il contenuto di un sito. L’esperienza utente è stata misurata in gran parte dalla percentuale di clic (CTR) del sito e dal tempo trascorso dagli utenti sul sito web. La qualità dei suoi backlink è stata influenzata dalla loro quantità e dai domini di riferimento. Sia Google+ che Facebook hanno ampiamente influenzato il ranking sociale del sito web.

Sulla base di questi due studi, ho sviluppato alcuni semplici piani d’azione che dovresti seguire per aiutarti a migliorare le classifiche di ricerca del tuo sito web nel prossimo anno.

Piani di azione

Dai la priorità a questi cinque fattori di ranking SEO:

Esperienza utente

Ci sono una serie di fattori di ranking SEO che influenzare l’esperienza dell’utente di un sito web. Dai un’occhiata da vicino a ciascuno di questi aspetti per capire come puoi implementarli sul tuo sito web.

fonte: flickr

  • Il design della pagina è una delle prime cose che gli utenti notano quando visitano un sito web. Rendilo semplice, ma attraente, scegliendo la giusta combinazione di colori, caratteri e immagini.
  • Evita le foto d’archivio a tutti i costi perché il tuo pubblico non rimarrà molto colpito. Inventa qualcosa di originale per mostrare al tuo pubblico che hai messo nello sforzo. Questo è anche un ottimo modo per convincere gli utenti ad associare il tuo marchio a un’immagine unica a differenza delle foto stock, che possono essere visualizzate su migliaia di siti Web nel cyberspazio.
  • Può essere frustrante aspettare il caricamento di una pagina o il download dei file. In effetti, secondo Moz, l’impatto della velocità del sito sulle classifiche di ricerca dovrebbe aumentare fino a circa il 58%. Una pagina a caricamento lento può facilmente rovinare l’esperienza dell’utente, quindi concentrati sull’ottimizzazione della velocità del tuo sito web.
  • Dovresti eseguire test sia per la velocità che per il design per vedere dove puoi apportare ulteriori miglioramenti.
  • È importante interagire con gli utenti in modo che abbiano un’esperienza piacevole con il tuo marchio. Dai la priorità all’interazione con il tuo pubblico in modo tale che associ il tuo marchio a un pensiero positivo.
  • La compatibilità con i dispositivi mobili sarà uno dei più importanti fattori di ranking SEO che influenzeranno l’esperienza dell’utente nel 2016. Lo studio Moz ha previsto che il suo impatto sul ranking SEO aumenterà almeno fino all’88%.
  • Non concentrarti solo sull’ottimizzazione dei dispositivi mobili. È necessario creare un design della pagina reattivo che si adatterà in base al dispositivo utilizzato.
  • Percentuale di clic è un altro dei fattori di ranking SEO che sta diventando una grande priorità. Il CTR può essere facilmente gestito se utilizzi titoli accattivanti, descrizioni chiare e markup semantici.
  • Il tempo sul sito, la percentuale di clic e la frequenza di rimbalzo sono tutte nuove funzionalità che hanno un impatto sull’esperienza utente. Dal momento che il Aggiornamento di Google mobilegeddon, il responsive design è anche una nuova funzionalità con un impatto molto positivo. Anche la dimensione dei caratteri e la presenza di elenchi non ordinati dovrebbero essere al centro dell’attenzione.
  • Tieni presente che le tendenze dei link interni e il numero di immagini sono entrambi diminuiti, ma hanno comunque un impatto positivo. La tendenza Adlinks / Adsense è diminuita perché offre agli utenti una visualizzazione negativa dei siti Web con carichi di annunci e pochi contenuti.

Soddisfare

Secondo il CEO di InboundWriter, Skip Besthoff, anche solo 20% del contenuto di un sito web può portare il 90% del suo traffico totale. Lo sviluppo di contenuti di qualità è uno dei fattori di ranking SEO in crescita. Dovresti fare tutto il possibile per pubblicare contenuti freschi e originali. Altre cose che devi fare prima di questo includono:

  • È meglio iniziare con la ricerca perché la concorrenza sul World Wide Web è dura. Devi capire con chi competi.
  • Diventa più consapevole del tuo pubblico e delle parole chiave che utilizzi. Questo ti aiuterà a capire come puoi modellare i tuoi contenuti su argomenti specifici. Devi sviluppare contenuti che ti consentano di entrare in contatto con i tuoi clienti target, quindi scegli argomenti che potrebbero interessarli. Ad esempio, fornisci suggerimenti e consigli utili relativi ai tuoi prodotti o servizi.
  • Non trascurare mai le piccole cose come la combinazione di parole chiave che hai scelto di utilizzare. Le combinazioni di parole chiave popolari potrebbero aumentare la concorrenza, quindi potresti provare a scegliere una combinazione di parole chiave popolari scarsamente utilizzate.
  • Secondo lo studio Moz, si prevede che la leggibilità sia tra i più forti fattori di ranking SEO. Dovresti rendere il contenuto più facile da capire dividendolo in parti più piccole. Frasi più lunghe possono essere difficili da elaborare e ricordare. Prova a suddividerli in due parti. Essere concisi è il modo più semplice per rendere i tuoi contenuti più leggibili.
  • Parla al tuo pubblico come se fossero tuoi amici. Puoi quindi connetterti con loro a livello emotivo. Ciò significa che dovrai evitare la voce passiva perché suona troppo impersonale e formale.
  • Nonostante siano calcoli di nuova introduzione, si ritiene che i termini pertinenti e i termini di prova abbiano un impatto molto positivo. Anche il conteggio delle parole è tra i fattori di ranking SEO, ma la sua tendenza è diminuita. Anche le parole chiave nei link interni hanno ancora una grande influenza.

La leggibilità di Flesch è una tendenza in crescita nei fattori di ranking SEO. L’inserimento di parole chiave nella descrizione e nel corpo è diminuito e ha un impatto minimo o nullo. Le parole chiave nei link esterni hanno un impatto negativo, quindi anche la tendenza è diminuita.

Sociale

Un cambiamento nelle tue pratiche sui social media potrebbe aiutarti a migliorare significativamente i tuoi fattori di ranking SEO. Prendi in considerazione questi suggerimenti:

fonte: Accion

  • Per prima cosa, devi aumentare il numero di follower e connessioni che hai sui social media. Ciò richiederebbe persone e aziende autentiche perché Google può rilevare la qualità dei tuoi follower. Potrebbe volerci del tempo per costruire organicamente il tuo seguito, ma è un buon investimento del tuo tempo. Inizia a pubblicare suggerimenti e articoli utili, incoraggiando discussioni e intrattenendo conversazioni dirette con i tuoi follower.
  • È sempre una buona idea ottimizzare i tuoi post sui social media per i motori di ricerca. Che si tratti di un video, un articolo o un’infografica, un forte ancoraggio per ogni post funge da buona base. Trova un titolo che susciti l’interesse del tuo pubblico e migliori le tue possibilità di apparire nei risultati di ricerca.
  • Un’altra mossa fondamentale è convincere le persone a condividere i tuoi post. I motori di ricerca lo vedranno come una fonte esterna affidabile che convalida i tuoi contenuti e il tuo marchio. Potresti offrire incentivi in ​​cambio di azioni, come un “buono sconto del 5% per le prime 100 azioni”. Nell’aspetto sociale dei fattori di ranking SEO, nessuna delle piattaforme ha un impatto significativo. Le tendenze sono diminuite per Google+, Twitter e Pinterest, mentre Facebook rimane lo stesso.

Backlink

I backlink sono altri fattori cruciali di ranking SEO nei motori di ricerca. Questo è chiaro sia dai rapporti Moz che dai rapporti sulle metriche di ricerca. Quando si creano collegamenti, i professionisti del marketing devono concentrarsi sulla popolarità e sulla fiducia. Copyblogger ha riferito che il 23,87% dell’algoritmo di ranking di Google si riferisce alla fiducia / autorità del dominio.

UN Moz Survey ha scoperto che il costo mensile di link building di circa il 37% delle aziende è compreso tra $ 10.000 e $ 50.000. Tuttavia, spendere diverse migliaia di dollari non è sufficiente a meno che tu non abbia un’idea di come creare collegamenti affidabili da Google. Devi fare in modo che il tuo investimento ne valga la pena.

  • La ricerca per parole chiave dovrebbe essere una priorità se hai intenzione di costruire un forte profilo di link. Scavando nella mente dei tuoi potenziali clienti, sarai in grado di trovare le parole chiave a coda lunga più appropriate.
  • Guadagnare link editoriali è un altro aspetto importante della creazione di link di qualità. Tuttavia, questo può essere estremamente difficile, specialmente con sempre più persone che cercano di seguire la tua stessa strategia.
  • Concentrati sullo sviluppo di contenuti degni di collegamento e condivisibili su base regolare per ottenere più condivisioni.

Per i backlink, diversi domini di riferimento sembrano avere un impatto molto positivo nonostante il loro utilizzo diminuisca. I backlink da qualsiasi dominio dovrebbero essere gestiti perché alcune persone cercano di ottenere backlink singoli dando singoli contributi. È meglio essere un contributore regolare. I collegamenti dai siti di notizie sembrano affidabili e mostrano un impatto positivo. Sebbene anche il numero di backlink abbia un impatto positivo, la sua tendenza è in calo. L’uso del nome di dominio nell’anchor text rimane lo stesso con un’influenza positiva sulle classifiche SEO.

Tecnico

L’ottimizzazione tecnica dovrebbe far parte del tuo piano d’azione per migliorare il tuo posizionamento. Sotto l’aspetto tecnico, la visibilità del tuo dominio e il volume di ricerca del tuo nome di dominio sono i due fattori di ranking SEO più importanti. Ciò richiede di lavorare per migliorare la tua autorità di dominio per i motori di ricerca per posizionarti più in alto.

fonte: Shanebarker

  • Il modo più semplice per sviluppare un’autorità di dominio migliore è eliminare i collegamenti errati e ottenere collegamenti validi. Quindi, puoi vedere che ciascuno di questi piani d’azione può essere associato all’altro.
  • Moz ha previsto che il file impatto di HTTPS sulle classifiche di ricerca aumenterà a circa il 56%.
  • È inoltre necessario migliorare la struttura dell’URL mantenendolo al di sotto dei 100 caratteri e sostituendo i trattini bassi con trattini.
  • Crea un tag del titolo e una meta descrizione univoci per ogni pagina.
  • Per ogni immagine, aggiungi un tag correlato che consente ai motori di ricerca di identificare il contenuto dell’immagine.

Dal punto di vista tecnico, la velocità del sito e la visibilità SEO del dominio sono entrambe nuove funzionalità con un impatto molto positivo. HTTPS è anche un calcolo di nuova introduzione con un impatto positivo significativo. Le tendenze del nome di dominio del volume di ricerca e dell’esistenza della descrizione sono diminuite, ma hanno ancora un impatto positivo.

Sebbene l’uso del flash sia aumentato, ha un’influenza negativa. L’uso della parola chiave nel dominio rimane lo stesso senza alcun impatto. Allo stesso tempo, l’uso dei domini .com è aumentato nonostante non abbia avuto un impatto significativo.

Fattori di ranking negativi

La ricerca di Moz mostra che il numero totale di link innaturali a una pagina o sottodominio ha il ranking negativo più alto. Questo è seguito da contenuto duplicato e contenuto scarso. Anche la quantità di testo di ancoraggio eccessivamente ottimizzato e l’ottimizzazione per i dispositivi mobili si traducono in classifiche negative. Anche l’inserimento di parole chiave nei documenti, i link alle pagine di spam e la scarsa soddisfazione del ricercatore sono negativi.

La bassa velocità della pagina, lo scarso coinvolgimento, le elevate quantità di pubblicità e le pagine 404 collegate sono altri fattori di ranking SEO molto negativi. Anche le pagine con un tag del titolo negativo o una meta descrizione duplicata sembrano avere classifiche più negative. Evita tutte queste pratiche per evitare di vedere diminuire le classifiche di Google.

Conclusione

Ciascuno dei fattori di ranking SEO sopra menzionati gioca un ruolo importante nell’influenzare il posizionamento nei motori di ricerca. Tuttavia, vari studi hanno dimostrato che i motori di ricerca danno la priorità alla percentuale di clic dei siti web. Tutto sommato, concentrati sulla creazione di coinvolgimento con il tuo pubblico in modo che rimanga sul tuo sito Web e assorba i contenuti interessanti che hai da offrire.

Hai domande sui fattori di ranking SEO che entreranno nel 2016? Mettiti in contatto con me nella sezione commenti qui sotto!

Shane Barker è un consulente di marketing digitale, nominato il consulente di social media numero 1 negli Stati Uniti da PROskore Power Rankings. Ha esperienza nello sviluppo del business, nel marketing online ed è uno specialista SEO che si è consultato con aziende Fortune 500, agenzie governative e numerose celebrità di primo piano.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *