Suggerimenti SEO per marketplace e siti web di e-commerce di Aleyda Solis

Suggerimenti SEO per marketplace e siti web di e-commerce di Aleyda Solis

Quello che segue è un riepilogo della presentazione di Aleyda Solis durante le 5 ore di webinar SEO. Non siamo riusciti a inserire ogni suggerimento e statistica nel riepilogo, quindi visualizzali tutti; puoi guardare la parte di Aleyda del webinar Qui.

eCommerce vs siti Web di Marketplace

Quando si parla di e-commerce, i marketplace tendono ad essere trascurati come un’area che richiede considerazioni SEO extra che non si applicano ai tipici siti di e-commerce. Rientrano in una categoria unica in cui le tattiche SEO tradizionali non sono necessariamente l’opzione migliore.

Alcuni tipi di siti di e-commerce sono considerati siti di mercato, in quanto fungono da intermediario tra due parti. Questi siti web devono svolgere due ruoli molto diversi quando si tratta della loro attività:

  1. Attirare i clienti e attirare i clienti.
  2. Necessario fare sia marketing che SEO per raggiungere gli obiettivi di ciascuno, senza compromettere l’altro.

E tendono a richiedere l’indicizzazione a un ritmo molto più rapido rispetto a un sito Web non di mercato, che presenta anche le sue sfide.

Esempi di mercato

Aleyda ha fornito esempi del tipo di siti che sono mercati.

  • Un sito di annunci di lavoro che deve attirare i datori di lavoro che elencano i loro lavori, così come potenziali dipendenti per riempire con successo quei lavori che i loro clienti stanno pubblicizzando, è un tipo di mercato abbastanza popolare.
  • Un sito web di case vacanze deve attirare i clienti a elencare le loro case vacanze e anche attrarre potenziali affittuari per quegli annunci.
  • I marketplace richiedono entrambi i tipi di clienti per avere successo.

Somiglianze e differenze di eCommerce e Marketplace

Poiché sia ​​i marketplace che i siti di e-commerce tradizionali hanno alcuni degli stessi obiettivi, ci sono alcune somiglianze, ad esempio sono sia transazionali che guidati dall’inventario. Solis afferma che i mercati hanno “un ulteriore livello di complessità dovuto alla natura della piattaforma bilaterale e al modello di business”: la necessità di convertire sia i clienti dei clienti che i clienti stessi. E hanno bisogno di commercializzarsi anche per entrambe le parti.

Con i siti di e-commerce, la SEO tecnica è fondamentale. Tutti i percorsi del sito portano alle pagine dei prodotti, che secondo Solis creano o interrompono le conversioni. E una di queste sfide è la natura in continua evoluzione dell’inventario del mercato e la necessità di indicizzare e sottoporre a scansione i prodotti immediatamente non appena vengono aggiunti nuovi prodotti o prodotti esauriti.

Solis ha utilizzato l’esempio delle maschere per il viso e come all’improvviso la domanda di ricerca del prodotto è aumentata molto rapidamente. Prima di COVID-19, le maschere per il viso non erano un oggetto molto popolare, non erano molto ricercate e la necessità di una rapida indicizzazione non era presente. Alcune di queste pagine potrebbero non essere state nemmeno indicizzate in Google in precedenza, il che è normale per i siti più grandi. Ma un improvviso cambiamento della domanda significa che il sito deve indicizzarli il prima possibile per sfruttare l’aumento della domanda e del traffico.

Progettare un mercato

Quando si progetta o si aggiorna un marketplace, consiglia di offrire ai propri commercianti la possibilità di aggiungere quanti più dettagli possibile alla propria scheda. Guarda i marketplace più vecchi per vedere come gestiscono dettagli essenziali come parole chiave, categorie, breadcrumb e descrizioni.

eBay è un ottimo esempio di mercato con il suo ampio numero di categorie e descrittori su ogni pagina del prodotto.

Breadcrumbs per i marketplace

I breadcrumb sono essenziali anche per i mercati di grandi dimensioni, con Solis che afferma: “Ogni prodotto deve essere elencato almeno in un percorso completo di categorie & gt; sottocategorie & gt; sfaccettature indicizzabile”. Con questo stile di breadcrumb, ciascuno collegato a categorie appropriate, aiuta con l’indicizzazione per ogni sezione. Aggiunge inoltre che è fondamentale utilizzare URL canonici evitando parametri che possono causare ulteriori problemi di indicizzazione.

Esaurito

E i prodotti che non sono più disponibili o sono temporaneamente esauriti?

Solis raccomanda che i siti non li presentino più nelle categorie. Le pagine stesse dovrebbero offrire suggerimenti per prodotti correlati, con i primi suggerimenti quanto più strettamente correlati possibile all’elemento non disponibile. L’aggiunta di un’opzione di notifica in magazzino aiuterà anche i clienti che sono ancora interessati al prodotto e si consiglia di lasciare quelle pagine indicizzate, soprattutto se non si è sicuri dello stato futuro degli articoli.

Valutazione: classifica e opportunità perse

Solis consiglia di esaminare sia le ricerche che i prodotti di tendenza in ciascuna categoria e quindi valutare il posizionamento di tali pagine. Potrebbero esserci categorie cannibalizzate o risultati di query di prodotti che hanno un volume di ricerca non banale; si tratta di prodotti che i visitatori cercano sul tuo sito, ma che non sono indicizzati nei motori di ricerca o non sono ben classificati. Queste ricerche possono rivelare significative opportunità mancate per il traffico.

Infine, Solis ricorda ai proprietari dei siti che queste strategie non sono solo per motivi di indicizzazione e collegamento; l’ottimizzazione di queste pagine e dei breadcrumb aiuterà l’esperienza di ricerca dell’utente e le conversioni.

Puoi vedere i cambiamenti di posizione nelle classifiche con lo Strumento di ricerca organica; questo ti aiuterà a tenere traccia dei miglioramenti e scoprire le opportunità perse.

Esempi, sfide e avvisi del mercato

Nitin Manchanda ha condiviso un esempio di due pagine di destinazione simili, ma con una sovrapposizione (jeans e Levis). Il sito ha deciso di creare una pagina di destinazione che includesse sia uomini che donne e ha reindirizzato le altre pagine di destinazione per soddisfare meglio le esigenze del ricercatore e ridurre la frequenza di rimbalzo.

David Iwanow afferma che un’altra sfida dei mercati è che c’è anche molta concorrenza nel gioco del sistema. In un mercato, i commercianti possono provare tutti i tipi di tattiche per dare loro un vantaggio rispetto ai concorrenti che elencano prodotti uguali o simili. Iwanow ha visto un commerciante cancellato e poi rimesso in vendita oltre 100.000 articoli al giorno, il che ha portato loro ad aggiungere limitazioni e misure di sicurezza per combatterlo.

Puoi tenere d’occhio le strategie utilizzate dai concorrenti e il modo in cui influenzano le loro classifiche con la mappa del posizionamento competitivo.

Impaginazione

Solis mette in guardia contro l’utilizzo dell’impaginazione per rendere le pagine sottoponibili a scansione per categorie con un numero enorme di prodotti all’interno delle categorie. Mostra invece il maggior numero possibile di prodotti su una pagina senza influire negativamente sull’esperienza utente. Se ci sono ancora troppi prodotti, prendi in considerazione di suddividerli in “categorie sorella o fratello”.

SEO tecnico

Con questi tipi di siti che richiedono un approccio sfaccettato alla SEO per soddisfare le esigenze uniche di un inventario in continua evoluzione e le richieste di ricerca che possono aumentare in base alle tendenze, è necessario disporre di una solida base di SEO tecnica. E come ha sottolineato Solis, è la SEO tecnica che può creare o distruggere un sito di mercato o qualsiasi tipo di sito Web, sia che si tratti di e-commerce o meno, soprattutto per quanto riguarda la navigazione, i collegamenti interni e l’impaginazione.

Sapevi che lo strumento di verifica del sito SEMrush può essere d’aiuto con l’eCommerce?

Puoi condurre un’analisi completa delle condizioni tecniche di un sito con lo strumento Site Audit di SEMrush. Lo strumento copre tutti i possibili problemi tecnici e avvisi relativi a:

  • Crawlability

  • Indicizzabilità

  • Architettura del sito

  • SEO sulla pagina

  • SEO tecnico

  • SEO internazionale

  • Implementazione HTTPS

Salute del sito

Prima di approfondire un problema specifico, è possibile valutare lo stato tecnico generale del sito Web con Site Health nella scheda Panoramica, un widget dedicato che mostra il corretto funzionamento del sito Web.

Supponiamo che il tuo sito web sia sano al 76%. Puoi confrontarlo con altri siti Web pertinenti alla tua nicchia, in modo da poter determinare se il tuo sito è in grado di competere.

Da qui, approfondisci i “problemi” che devono essere affrontati. Fare clic sugli errori e ottenere soluzioni suggerite.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Write a Comment