Ulteriori informazioni sui nuovi punteggi negli annunci, sulle modifiche in GSC e sugli snippet in primo piano

Ulteriori informazioni sui nuovi punteggi negli annunci, sulle modifiche in GSC e sugli snippet in primo piano

Ogni due settimane condividiamo le principali notizie e aggiornamenti che Google offre a inserzionisti, operatori di marketing e utenti degli strumenti di Google. Dai pulsanti di navigazione di Google Suggest all’interno degli snippet in primo piano di Google all’introduzione del punteggio di ottimizzazione in Google Ads alle nuove funzionalità introdotte nella nuova Google Search Console, ci sono una serie di aggiornamenti da esaminare e di cui parlare.

Inoltre, non dimenticare di sintonizzarti sul nostro settimanale Podcast Search Marketing Scoop su YouTube Live. I nostri ospiti esperti Lukasz Zelezny, il direttore delle prestazioni organiche presso ZPG Plc e Elizabeth Marsten, il direttore senior dei servizi di crescita e-commerce presso CommerceHub, ha dedicato del tempo per discutere in dettaglio ogni importante aggiornamento nella speranza che aiuteremo i nostri ascoltatori a tenersi aggiornati sugli ultimi progressi e aggiornamenti di Google.

Ascolta il nostro podcast su iOS e Android:

NOTIZIE DI RICERCA GOOGLE

Anteprima dei post del forum disponibile su SERP

Marie Haynes ha recentemente notato che Google mostrava un’anteprima dei post del forum nei risultati di ricerca. Sebbene sembri accadere solo con i siti Web che hanno esplicitamente aderito al formato, la funzione potrebbe impedire a molti utenti di fare clic sulle pagine per trovare informazioni. Questo perché tramite le anteprime è probabile che vedano le potenziali risposte di cui hanno bisogno direttamente dalle SERP e potrebbero non sentire il bisogno di fare clic sulla pagina di origine per trovare una risposta.

Se gestisci un sito di forum, questo è qualcosa di spaventoso. Google ora mostra un’anteprima dei post del forum rendendo superfluo il clic in molti casi. pic.twitter.com/UAL0wrh5qw

– Marie Haynes (@Marie_Haynes) 14 agosto 2018

Fonte: Twitter

L’editor di menu e servizi di Google My Business è disponibile in tutto il mondo

Google ha annunciato la disponibilità della funzione di modifica di menu e servizi in Google My Business. Attività come ristoranti e parrucchieri possono ora utilizzare questa funzione per aggiungere voci di menu o servizi insieme a descrizioni e prezzi. I clienti che eseguono ricerche su Google ora vedranno questi elementi elencati nella sezione “Menu” o “Servizi” della scheda dell’attività commerciale. Attualmente, questa funzione è disponibile solo per le attività legate a cibo e bevande, salute e bellezza e servizi.

Fonte: Editor di menu e servizi ora disponibile in tutti i paesi

Pulsanti di suggerimento di Google negli snippet in primo piano

Sembra che Google stia testando i pulsanti di navigazione di Google Suggest nelle SERP per suggerire risultati più specifici per query di ricerca che hanno altre variazioni sfumate. Gli snippet in primo piano sembrano apparire in un formato di pulsanti a forma di bolla su cui gli utenti possono fare clic per trovare una risposta più specifica per la loro query di ricerca. Sebbene Google non abbia ancora annunciato ufficialmente la sua disponibilità per gli utenti, questo tipo di snippet in primo piano sembra apparire in più ricerche. Ecco come vengono visualizzati i nuovi pulsanti di navigazione:

Fonte: Google espande lo snippet in primo piano

NOTIZIE DI GOOGLE ADS

Esperimenti basati sui cookie su Google Ads

Google ha implementato un nuovo aggiornamento a Esperimenti campagna chiamato “suddivisioni basate sui cookie”. La nuova funzionalità consentirà agli inserzionisti di creare test utente e gruppi di controllo dedicati. Questa opzione significa che se un utente (mappato a un gruppo di test) esegue un certo numero di ricerche, tutte le ricerche o alcune di queste potrebbero essere soggette a trattamenti di prova, a seconda dell’opzione di divisione scelta. Google analizza quando utilizzare le suddivisioni basate sui cookie rispetto alle suddivisioni basate sulla ricerca nella fonte sottostante.

Fonti: Crea gruppi di test e controllo utente dedicati con esperimenti basati sui cookie; Twitter

L’editor rapporti di Google Ads supporta il confronto temporale

Google ha annunciato una nuova funzione di confronto temporale nei grafici dell’Editor rapporti che consentirà agli inserzionisti di visualizzare meglio il rendimento della propria campagna. Gli utenti dell’Editor rapporti possono ora rappresentare graficamente il rendimento per due diversi periodi di tempo, ad esempio settimana su settimana, mese su mese o altri intervalli di date. Sembra che Google abbia preso in considerazione l’implementazione di questo nuovo aggiornamento in risposta alla richiesta degli utenti dell’Editor rapporti di abilitare un rendimento del grafico che potrebbe presentare dati separati da due diversi periodi di tempo.

Fonti: Dati di confronto temporale del grafico nell’editor report; Twitter

Google Ads introduce il punteggio di ottimizzazione

Google esamina diversi aspetti vitali delle campagne Google Ads e valuta quanto sono ben ottimizzate per elaborare le azioni consigliate (se c’è spazio per miglioramenti). La pagina dei consigli ora include una nuova funzionalità, chiamata punteggio di ottimizzazione, che va dallo 0% al 100%, con il 100% che indica che un account funziona al massimo del suo potenziale.

Come menzionato nel post ufficiale di Google del 2 agosto, il punteggio di ottimizzazione include diversi aspetti di una campagna, tra cui “offerte e budget, annunci ed estensioni, parole chiave e targeting e riparazioni. “Il punteggio viene calcolato in tempo reale in base a fattori come statistiche, impostazioni, stato di un account e di una campagna, impatto rilevante dei consigli disponibili, cronologia dei consigli recenti e tendenze nell’ecosistema degli annunci. Tuttavia, va notato che Google non mostra il punteggio dei consigli per tutti i tipi di campagna; è disponibile solo per le campagne di ricerca attive.

Fonte: Utilizza il punteggio di ottimizzazione per guidare le ottimizzazioni dell’account

Annunci adattabili della rete di ricerca disponibili per più inserzionisti

Google ha annunciato il lancio di annunci di ricerca adattabili per più inserzionisti in inglese, francese, tedesco e spagnolo, con altre lingue che seguiranno presto. Google ritiene che gli annunci adattabili della rete di ricerca offriranno agli inserzionisti più spazio per trasmettere il loro messaggio poiché utilizzano la potenza del machine learning di Google per aiutare “fornire il miglior annuncio per qualsiasi query di ricerca. “Google aggiunge inoltre che, a partire dalla fine di agosto, gli inserzionisti saranno in grado di aggiungere un terzo titolo e una seconda descrizione ai loro annunci di testo, con il limite di descrizione fino a 90 caratteri.

Fonte: Fornisci più pertinenza con gli annunci adattabili della rete di ricerca

Autenticazione a più fattori in Google Ads

Per gli utenti amministrativi degli account Google Ads, Google ha annunciato il lancio di una nuova funzione che richiede l’attivazione di un nuovo criterio di autenticazione a più fattori sotto forma di verifica in due passaggi. Una volta abilitato questo nuovo criterio di autenticazione sugli account Google Ads, richiederà a tutti gli utenti di registrare i propri account Google alla verifica in due passaggi prima di poter ottenere l’accesso agli account.

In caso contrario, verrà visualizzato l’errore “AuthorizationError.TWO_STEP_VERIFICATION_NOT_ENROLLED”. Questa nuova funzione di sicurezza ha lo scopo di garantire che solo gli utenti fortemente verificati possano avere l’accesso necessario agli account Google Ads. Nota: gli utenti di account Google possono registrare i propri account utilizzando la funzione “Protezione avanzata” come opzione alternativa.

Fonti: Criterio di autenticazione a più fattori per gli account Google Ads; Gli amministratori degli account Google Ads possono richiedere l’autenticazione a più fattori per tutti gli utenti

Aggiornamenti del targeting in Google Ads

Google lancerà nuovi aggiornamenti per il targeting e l’esclusione per dispositivi mobili a partire da settembre 2018. Questi aggiornamenti, una volta pubblicati, aiuteranno a semplificare il targeting e i controlli di esclusione per gli annunci della Rete Display di Google sui dispositivi mobili. Di conseguenza, Google spera che gli inserzionisti vedano “un aumento significativo delle app mobili o del traffico web mobile“grazie alla capacità degli annunci di raggiungere facilmente la base crescente di utenti di dispositivi mobili.

Queste modifiche includeranno l’ammortamento dell’esclusione di posizionamento “adsenseformobileapps.com” e dell’esclusione di contenuti “G-mob mobile app non interstitial” per consentire più traffico di app da questa categoria. Google semplificherà inoltre il targeting per dispositivo consolidandolo in 3 tipi di dispositivi: computer, cellulare e tablet.

Fonte: Preparati per gli aggiornamenti al targeting per cellulari e all’esclusione

Rapporto e libreria sulla trasparenza degli annunci politici di Google per una maggiore responsabilità negli annunci elettorali

Google ha lanciato il suo primo rapporto sulla trasparenza degli annunci politici e una libreria di annunci politici per offrire una maggiore responsabilità sugli annunci elettorali. Il gigante dei motori di ricerca aveva annunciato per la prima volta l’aggiornamento delle sue politiche sugli annunci politici a maggio e ora sta condividendo il suo rapporto sulla trasparenza e la sua libreria di annunci politici con il pubblico. Il rapporto sulla trasparenza degli annunci politici contiene informazioni sul denaro speso in annunci politici dagli stati e dai distretti del Congresso negli Stati Uniti, nonché un elenco dei principali inserzionisti politici con la loro spesa pubblicitaria su Google.

La raccolta di annunci politici fornisce un archivio di annunci politici pubblicati su Google dal 31 maggio 2018 in poi. La libreria consente inoltre di filtrare gli annunci in base a un intervallo di date specifico, alla spesa pubblicitaria, al numero di impressioni o ai tipi di annunci (inclusi video, immagine e testo).

Fonte: La libreria e il rapporto sulla trasparenza degli annunci politici di Google offrono maggiore responsabilità per gli annunci elettorali

NOTIZIE DI GOOGLE TOOLS

Attivazione dei segnali di Google in Google Analytics

Google introdurrà una nuova opzione per attivare i segnali di Google in Google Analytics nelle prossime settimane. Tramite i segnali di Google, gli utenti di Analytics potranno vedere dati aggiuntivi sugli utenti di Google che hanno attivato Personalizzazione degli annunci. Sulla base dei dati aggregati, Google Analytics esegue anche modelli di comportamento per l’intera base di utenti su più browser e dispositivi. Google ha sottolineato che questo non espone i dati per i singoli utenti e i rapporti contengono solo dati aggregati.

Fonte: Attiva Google Signals

Nuove funzionalità aggiunte alla nuova Google Search Console

Google ha recentemente annunciato l’aggiunta di tre nuove funzionalità alla nuova Google Search Console. Le funzionalità includono: gestione di utenti e autorizzazioni direttamente nella nuova Search Console, aggiunta di siti e convalida della proprietà ed esecuzione del rapporto sull’usabilità mobile. Tuttavia, queste funzionalità non sono state ancora completamente rese disponibili in Search Console e alcuni utenti potrebbero dover aspettare prima di vederle entrare in vigore.

? Funzionalità appena rilasciate nella nuova Search Console:

– Gestisci utenti e autorizzazioni ⚙️? – Aggiungi siti e convalida la proprietà ➕✅- Rapporto sull’usabilità mobile? pic.twitter.com/rlHo9iseqk

– Google Webmasters (@googlewmc) 15 agosto 2018

Fonte: La nuova Google Search Console aggiunge il rapporto sull’usabilità mobile, la gestione degli utenti e le funzionalità del sito

Nuove funzionalità di narrazione in Google Data Studio

Mary Pishny, Product Manager di Google, ha annunciato il lancio di tre nuove funzionalità in Data Studio che hanno lo scopo di rendere più semplice la condivisione di storie di dati, facilitare meglio e prendere decisioni aziendali più informate. Le caratteristiche includono quanto segue:

  • Esploratore: Porta l’analisi dei dati insieme con un clic
  • Unione dei dati: Aiuta a vedere i dati in una singola visualizzazione
  • Galleria di rapporti di Google Marketing Platform: Crea report completi come mai prima d’ora

Con il lancio delle funzioni di cui sopra, Google ritiene che gli operatori di marketing saranno in grado di raccogliere rapidamente tutti i loro dati e “inizia subito a trasformarlo in convincenti approfondimenti visivi. “

Fonte: Le nuove funzionalità di Data Studio ti aiutano a raccontare storie più avvincenti

Google Search Console presenta il suo rapporto sulla copertura dell’indice aggiornato

Google ha recentemente implementato una pagina che registra alcune anomalie e problemi noti dei dati in Search Console che potrebbero potenzialmente influire sui dati del rapporto. Queste stranezze nei grafici dei rapporti possono verificarsi quando, ad esempio, Google modifica i propri metodi di aggregazione dei dati o se si verifica un errore di registrazione. Google ha fornito un elenco completo di tutti i problemi noti e delle date in cui si sono verificati / potevano verificarsi. Ad esempio, dal 24 al 25 gennaio 2018, il rapporto sulla rimozione degli URL stava subendo alcuni miglioramenti e potrebbe non essere stato disponibile per gli utenti durante questo periodo.

Fonte: Anomalie dei dati in Search Console

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Write a Comment