Come creare una strategia di annunci Facebook per un e-commerce

Come creare una strategia di annunci Facebook per un e-commerce

3 modi per creare la tua strategia di annunci Facebook per un sito di e-commerce

Le persone sono su Facebook per chattare con gli amici, per vedere le foto degli amici, per incontrare vecchi amici e così via. Non puoi iniziare subito a vendere i tuoi prodotti o servizi a persone che non ti conoscono. Devono capire chi sei, cosa puoi offrire loro, perché hanno bisogno di te e perché devono acquistare da te invece che dai tuoi concorrenti.

Devi guadagnarti la loro fiducia.

Per iniziare il processo di fiducia, creo spesso una strategia di annunci Facebook per i miei clienti basata su 3 diverse fasi:

  1. Consapevolezza del marchio
  2. Fidanzamento
  3. Conversione

Campagne di consapevolezza del marchio

Nella prima fase, Consapevolezza del marchio, il nostro obiettivo è fare in modo che le persone si connettano con il marchio / prodotto / servizio. Una volta che conoscono il marchio, sapranno chi è l’azienda, cosa possono acquistare da loro, quali sono i suoi standard e i vantaggi di investire nel loro prodotto o servizio.

La prima campagna è focalizzata sulla crescita della pagina per aumentare il numero di fan mirati. Per “mirato”, intendo le persone che sono realmente interessate a investire in un prodotto o servizio correlato.

Di solito utilizzo un’immagine aziendale o di prodotto per questo tipo di campagna con un testo che mostri i valori e le caratteristiche aziendali del marchio o dell’Azienda. Le persone che vedono l’annuncio sono più inclini a pensare “Wow, perché non ho mai sentito parlare di questo brand prima?”

Campagne di coinvolgimento

Nella seconda fase, Fidanzamento, il mio obiettivo è creare un dominio rapporto con i fan della pagina. L’obiettivo è ricevere Mi piace, commenti, condivisioni e magari domande su come acquistare il prodotto o il servizio.

In una campagna di coinvolgimento utilizzo solitamente un video che evidenzia immediatamente i benefici, i vantaggi e / oi principali punti di forza di un prodotto o servizio.

Di seguito è riportato un esempio di un negozio di e-commerce italiano che vende olio “Made in Italy” (scusate; la copia è in italiano):

Figura 2: un video della campagna

Vediamo le performance di questa campagna:

  • Tempistica: La campagna è stata pubblicata dal 5 al 10 novembre.
  • Budget: 50 euro (quindi meno di 10 euro al giorno).
  • Obbiettivo: Almeno 20.000 persone da raggiungere e più di 50 chiavi di coinvolgimento (Mi piace, commenti, condivisioni).
  • Risultati: 40.315 persone raggiunte, 69 like e 22 condivisioni + messaggi diretti per sapere come comprare l’olio.

Come puoi vedere in 5 giorni con 50 euro, abbiamo raggiunto risultati brillanti.

Campagne per le conversioni

La terza fase, Conversione, si concentra su vendere i prodotti a persone che già conoscono questo prodotto perché sono fan della pagina o hanno visitato più volte il sito di e-commerce prima di decidere di acquistare (retargeting).

Per questo tipo di campagna, utilizzo il carosello per mostrare più prodotti a colpo d’occhio o un’immagine personalizzata con i prodotti che devo vendere.

Gli annunci di Facebook sono estremamente potenti per il commercio che promuove un’offerta speciale o uno sconto (nella mia esperienza, lo sconto deve essere forte; ad esempio, il 50%) o la spedizione gratuita.

Come un e-commerce di bellezza ha guadagnato 11.875 euro in 5 giorni con gli annunci di Facebook

Ecco un breve caso di studio di un e-commerce di bellezza che vende prodotti per capelli. Diamo un’occhiata ai risultati durante una promozione del Black Friday!

  • Orario: dal 21 al 25 novembre.
  • Budget: 1.300 euro.
  • Risultati: 166 acquisti.
  • Costo per risultato: 7,83.
  • Valore conversione acquisti: 11.875 euro

Questi risultati sono sorprendenti: Ho speso 1.300 euro e ho guadagnato 11.875 euro in 5 giorni.

Questo è l’annuncio:

Figura 3: una campagna pubblicitaria di successo

Analizziamo la campagna partendo dalla struttura

1. Ho scelto un “Conversioni“Poiché il mio obiettivo era vendere prodotti (non traffico verso il sito web o coinvolgimento).

2. Ho seguito “Evento pubblicitario “Acquisto”.

Figura 4: conversione dell’acquisto

3. Pubblico.

ero solito retargeting:

  • Persone che hanno visitato il sito negli ultimi 60 giorni.
  • Persone che hanno effettuato un acquisto sul sito negli ultimi 60 giorni.
  • Persone che hanno aggiunto prodotti al carrello negli ultimi 60 giorni.
  • Inviare email ai clienti degli ultimi 3 mesi.
  • Assomigliare.

Ho anche preso di mira il mio pubblico per interessi (ho scelto marchi di capelli e interessi di bellezza).

  • Luogo: Italia.
  • Età: 24-55 anni, solo donne.

4. Piattaforme: Ho scelto solo feed Facebook, feed Instagram e Audience Network.

5. copia: Era molto minimale, chiaro e si concentrava su parole chiave come “Black Friday”, “capelli” (= capelli), “bellezza” (= bellezza), “SCONTO” (= saldi).

  • Il importo della vendita è chiaramente espresso: 50%.
  • Inoltre, il titolo evidenzia il file percentuale di sconto.
  • La copia era breve e di facile lettura: concentrati solo sullo sconto, niente più informazioni.

In questo caso, la copia era molto breve; in altri casi, puoi provare una copia più lunga.

Suggerimento per la ricerca

Ti suggerisco di usare il file Argomento di ricerca strumento di SEMrush per trovare idee per le parole chiave utilizzate dai clienti; è così importante utilizzare la stessa lingua utilizzata dai tuoi utenti nel tuo marketing, anche su Facebook.

Figura 5: ricerca su argomenti – SEMrush

Con i dati dello strumento Topic Research, avrai un’idea di quale testo / parole chiave utilizzare per il tuo annuncio. Puoi scoprire che la tua ispirazione creativa fornirà le informazioni che il tuo pubblico di destinazione sta cercando.

6. Immagine: Ho usato un collage di prodotti reali (non un’immagine che puoi trovare su un sito web di immagini stock) e l’attenzione del consumatore è attratta al centro da un grande cerchio che mostra l’enorme sconto.

7. Invito all’azione: Ho usato “Acquista ora”.

Devi scegliere un invito all’azione in base a ciò che chiedi al cliente di fare. Vai dritto al punto.

Conclusione

Ho spiegato questi tre passaggi per la promozione del Black Friday, ma puoi adottarlo durante tutto l’anno. Se decidi di promuovere la tua attività su Facebook, devi fare pubblicità su di essa non solo durante i giorni di forte promozione (come il Black Friday o i saldi di Natale) ma anche durante diversi mesi dell’anno.

In questo caso, ti consiglio di pensare a una strategia che potrebbe portarti veri clienti interessati. Ho già detto che devi guadagnare la fiducia delle persone prima di provare a vendere loro i tuoi prodotti o servizi, quindi ti suggerisco di creare alcuni annunci durante l’anno con obiettivi diversi:

1. Inizia da una campagna Like per attirare l’interesse dei fan sul tuo marchio (Facebook Audience Insights può aiutarti molto); devi aggiungere veri fan mirati alla tua pagina. Questo tipo di campagna dovrebbe essere eseguito quasi 15 giorni al mese. Ho visto nella mia esperienza che anche 5 € al giorno sono fantastici.

2. Promuovi video durante tutto l’anno, in particolare appena prima di lanciare la vendita di prodotti o servizi. Il tuo obiettivo qui è ottenere coinvolgimenti sui video, in particolare persone che chiedono maggiori informazioni sul tuo marchio e su ciò che fai o vendi. Se non ne hai, pensa a crearli. I video sono efficaci ed estremamente coinvolgenti. Un consiglio per te: quando crei il pubblico della tua campagna, digita il nome del tuo brand concorrenti nella sezione “Targeting dettagliato”. Ad esempio, se sto promuovendo un evento di marketing digitale, posso digitare “Settimana dei social media” e altri eventi simili:

Figura 6: targeting dettagliato

In questo modo puoi mostrare il tuo annuncio a persone interessate alle attività dei tuoi concorrenti.

3. Quando hai costruito il tuo pubblico di fiducia, è il momento giusto per farlo vendere i tuoi prodotti o servizi. Ricorda che non puoi vendere a un “pubblico freddo” su Facebook: se le persone non ti conoscono, non compreranno nulla da te. Quindi, concentrati sul retargeting.

Mostra il tuo annuncio a un “pubblico caldo”, che significa un pubblico che è incline a comprare da te. Persone che:

  • Ho già visitato il tuo sito web negli ultimi 90 giorni.
  • Ho già visitato la tua pagina di acquisto negli ultimi 30 giorni.
  • Ho guardato i tuoi video quasi al 50%.
  • Già acquistato da te (o aggiunto al carrello) negli ultimi 90 giorni.

Retargeting su Facebook è davvero potente per le vendite.

3 problemi che possono influire negativamente sulle tue campagne Facebook

Nella mia esperienza come gestore di annunci Facebook per clienti, ho commesso tre errori che condividerò con te in modo che tu possa evitarli.

1. Creazione rapida di annunci

Per molte ragioni (pressione dei clienti, entusiasmo, troppi progetti in corso) potresti pensare di poter creare una campagna in appena 1 ora.

Sbagliato.

Ci vuole molto tempo, a volte anche 8 o 10 ore per creare una singola campagna. I rischi che vuoi evitare sono selezionare il pubblico sbagliato e creare pubblicità noiosa.

Prenditi il ​​tuo tempo quando:

  • Analisi dei dati da Facebook Audience Insights.
  • Analizzare la lingua del tuo pubblico; come parla il tuo target su forum, blog e social network?
  • Creazione di immagini o video attraenti.
  • Scrivere una copia persuasiva.

2. Esecuzione della stessa campagna per molto tempo (cioè un mese).

Sbagliato. È meglio concentrare tutto il budget in una campagna di breve periodo piuttosto che suddividere il budget in più giorni.

Ad esempio, se devi promuovere un prodotto, informa le persone che la tua promozione scadrà tra 3 giorni, quindi la tua campagna sarà online per alcuni giorni. È meglio spendere 200 euro in 3 giorni che 200 euro in 20 giorni.

3. Rendere complessi gli annunci

Sbagliato. Semplifica il tuo annuncio:

  • Facile da leggere
  • Facile da capire

Hai pochi secondi per attirare l’attenzione del tuo cliente su Facebook, quindi evita il copywriting complicato, rendilo vivace ed evita sconti complicati o immagini strane.

La semplicità è la scelta migliore:

  • Vai dritto al punto in poche brevi frasi.
  • Mostra i tuoi prodotti o un’immagine che spieghi visivamente i vantaggi di ciò che stai cercando di vendere.

Spero che questo articolo possa esserti utile. Sono lieto di rispondere ai tuoi commenti o pensieri qui sotto.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Social.

Write a Comment