Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » I segnali sociali creano una vera autorità online

I segnali sociali creano una vera autorità online

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

L’utilizzo di link per determinare l’autorità online è ciò che ha impostato Google per diventare il gigante della ricerca che è oggi. L’idea alla base del PageRank era semplice; proprio come un documento autorevole nel mondo reale viene citato da altri giornali, un sito autorevole dovrebbe ottenere collegamenti da altri siti online. Il sito con il maggior numero di link (insieme ad alcuni altri fattori) è probabilmente il più autorevole e quindi il più prezioso per i ricercatori, quindi dovrebbe posizionarsi bene nelle SERP. Ovviamente gli spammer hanno cercato di sfruttare questo e per un po ‘l’unica cosa che contava era quanti link aveva il tuo sito, e non tanto la qualità di quei link. Ecco perché Google ha eliminato Penguin lo scorso anno e Penguin 2.0 solo il mese scorso, per porre fine alle tattiche di spam web che spingevano i siti indegni in cima alle SERP.

Ma i link tradizionali, anche sulla scia di Penguin 1.0 e 2.0, sono ancora il pane quotidiano del SEO. Il link building tradizionale, tuttavia, non è sufficiente da solo per aiutare il tuo SEO e il tuo marchio online ad avere successo a lungo termine. Oltre a creare link, i siti web ora devono anche preoccuparsi di costruire (e guadagnare) segnali sociali.

Ecco cosa Erin Everhart di 352 Media ha detto in una recente intervista sui link tradizionali e sui segnali sociali;

I collegamenti sono fondamentali. Bene, aspetta, lasciami riformulare: i link di qualità sono fondamentali. Penso che Google si stia allontanando da “Hanno il maggior numero di link” a “Hanno link dannatamente buoni che puntano a contenuti altrettanto dannatamente buoni”. I collegamenti saranno sempre importanti, ma i collegamenti senza segnali sociali potrebbero essere facilmente esaminati.

I segnali sociali vengono creati ogni volta che un contenuto viene condiviso, apprezzato, twittato, fatto +1 e così via. I motori di ricerca hanno ammesso di utilizzare i segnali sociali in una certa misura (non sappiamo ancora con certezza quanto) nei loro algoritmi di ranking. Quando ci pensi, ha senso premiare i siti con molti segnali sociali: è un “voto” dalla stratosfera sociale che dice ai motori di ricerca “Ehi, questo contenuto è interessante / coinvolgente / divertente o prezioso in qualche modo”. Ma i motori di ricerca non si limitano a guardare quanti segnali sociali può avere un sito, ma hanno imparato la lezione dai link; considerano anche chi sta creando quei segnali.

È incredibilmente facile creare 100 falsi profili Twitter che ritwittino automaticamente tutti i tuoi contenuti. Ma i motori di ricerca non si limitano a guardare quei retweet: guardano chi sono quei retweet e qual è la loro autorità sociale. Proprio come i siti web sono “classificati” per autorità in base al loro profilo di collegamento e all’autorità di quei siti che collegano, anche i segnali sociali sono classificati. Quanti followers hanno i tuoi follower? Quanto sono attivi online? Che tipo di autorità sociale hanno costruito da soli? In breve, i motori di ricerca cercano una vera autorità per significare più vera autorità! Vogliono premiare le persone e i brand che sono apertamente attivi online e “al di sopra del tavolo” con le loro azioni sociali; dare credito dove il merito è dovuto a coloro che sono investiti nell’istruzione del proprio pubblico.

Ad esempio, nel mondo SEO un nome come Rand Fishkin significa qualcosa. In qualità di fondatore di Moz, ha creato un marchio social estremamente potente online e si è imposto per essere una figura autorevole e potente. Quando parla, le persone ascoltano e puoi scommettere che 1 tweet da lui con il contenuto di qualcun altro in esso genererà un’intera sfilza di visitatori sociali di quell’altro sito. La sua autorità sociale dà credito a coloro di cui parla nei social network. Un tweet di Rand vale probabilmente 100 volte più di 100 tweet da 100 account bot senza follower e senza una vera autorità sociale. Quel segnale sociale, oltre ai solidi collegamenti che tweet è destinato a produrre, contribuiscono notevolmente a migliorare l’autorità online di quel secondo sito.

Come Julie Joyce di Link Fish Media ha dichiarato: “Immagino che tu possa ottenere un traffico migliore da un buon tweet di quanto tu possa ottenere da molti link su siti a cui nessuno va”. La più grande differenza tra un collegamento twittato e un collegamento tradizionale è che quei collegamenti tradizionali sono più “permanenti” (in genere non scompaiono dopo poche ore) e possono inviare visitatori molto tempo dopo che il flusso iniziale di attività si è interrotto. Un link twittato potrebbe generare un sacco di traffico molto rapidamente, ma altrettanto rapidamente viene sepolto nella manichetta antincendio delle informazioni che è Twitter. La stessa cosa accade sulla maggior parte degli altri siti di social networking. Se vuoi rafforzare la tua autorità online, tuttavia, devi preoccuparti di creare sia collegamenti tradizionali che collegamenti socialmente condivisi. Entrambi contribuiscono alla tua autorità online complessiva e al successo SEO a lungo termine.

Il miglior tipo di link genera più link e la condivisione dei tuoi contenuti sui social media è un modo fantastico per generare segnali e condivisioni social, indirizzare il traffico al tuo sito, costruire la tua presenza e autorità sui social e, si spera, guadagnare alcuni link tradizionali lungo la strada .

Nick Stamoulis è il presidente dell’agenzia SEO di Boston Brick Marketing. Con oltre 13 anni di esperienza nel settore, Nick Stamolis condivide le sue conoscenze SEO scrivendo nel Brick Marketing Blog e pubblicando la Brick Marketing SEO Newsletter, letta da oltre 120.000 abbonati opt-in.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Social.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *