Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » In che modo la psicologia aumenta la condivisione sui social media?

In che modo la psicologia aumenta la condivisione sui social media?

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Se hai mai pensato al successo dei social media degli influencer, probabilmente hai notato una serie di fattori che sono coinvolti nella popolarità degli influencer. Ci sono alcune cose comuni che portano i loro marchi personali al livello successivo come un numero enorme di follower, un pubblico dedicato e la ricondivisione regolare dei loro contenuti.

Detto questo, è vero che questi ragazzi migliori ottengono molta trazione sui social media. Tuttavia, non significa necessariamente che non possiamo ottenerlo.

È assolutamente possibile.

Abbiamo avuto così tante possibilità di cogliere i momenti ma probabilmente non ce ne siamo mai resi conto. In effetti, voglio assicurarmi che tu non perda mai più queste opportunità. Questa potrebbe essere una strategia indicibile, tuttavia, non sarebbe niente come una scienza missilistica, quindi sistemati e risparmia i tuoi 10 minuti.

In questo articolo, ti porterò nei panni di altre persone per mostrarti come le persone percepiscono, osservano e reagiscono alla tua attività sui social media. Credimi, se i tuoi social media non funzionano bene per te, inizieresti a evitarlo, e questa non è un’opzione, motivo per cui ho pensato di proporre un po ‘di psicologia per migliorare la tua visibilità sui social media.

Tutto questo non significa che devi fare uno scherzo psicologico con gli amici e i follower per aumentare la tua popolarità o per ottenere più follower. Prima di andare oltre, lascia che ti spieghi tre modi in cui la psicologia aumenta la condivisione sui social media attirando il pubblico:

3 modi per attirare le persone sui social media

I seguenti modi per attirare le persone sui social media sono piuttosto alcune regole da seguire senza chiedere favori, essere aggressivi con qualcuno o passare ore e ore sui social media:

  1. Usalo, non suonarlo

Questo punto afferma che devi usare il potere della psicologia per influenzare la comunità. Potrebbe essere donato alla comunità senza chiedere qualcosa in cambio. In questo modo, potresti guadagnare credibilità e rispetto. Lewis Howes raccontato in a intervista podcast con Pat Flynn che ha intervistato centinaia di esperti e professionisti e ne ha promossi altri per tre anni e non ha mai chiesto un ritorno, e poi la gente ha iniziato a chiedergli che ogni volta che hai bisogno di qualcosa, non esitare a chiedere. Ha usato quella carta di favore dopo tre anni mentre lanciava il suo e-book “The School of Greatness” e tutte quelle persone adoravano promuoverlo.

  1. Evoca il processo di pensiero

Scrivere uno stato di Facebook o creare un tweet interessante sembra così semplice. Hai fatto questa cosa molte volte alla settimana, ma potresti non aver utilizzato il vero potere di quell’aggiornamento di stato o tweet suscitando il processo di pensiero. Quando hai twittato l’ultima volta che ha ricevuto una dozzina di retweet e mi piace?

Per ottenere il coinvolgimento sui social media, devi innescare la discussione positiva. Ogni volta che un articolo utile potrebbe non funzionare, anche se condividi anche i contenuti di altri. La gente inizierebbe a pensare che sia un altro articolo, ogni volta che pubblichi qualcosa. Continua a sorprendere fan e amici su Facebook, Twitter, LinkedIn e altre piattaforme. Oltre a ciò, prova a porre domande e condividere le opinioni (con la ricerca di input) per ottenere una risposta da amici intimi e fan devoti.

  1. Trova interessi comuni

Uno dei modi sorprendenti per attirare il tuo pubblico e crearne uno nuovo è discutere le questioni e gli argomenti di interessi comuni. Se sei un content marketer e hai un seguito ragionevole e pertinente sui social network, prova a fare domande diverse nelle discussioni sociali e aspettati che le persone ti rispondano. Questo non finisce qui, invece, continua a venire avanti e indietro per verificare i contributi degli altri e cercare di rispondere al massimo delle persone. I gruppi LinkedIn sono noti per discussioni piuttosto coinvolgenti.

6 motivi per cui la psicologia aumenta la condivisione sui social media

Gli esseri umani sono inclini a costruire, sentire e onorare le relazioni. E la psicologia è lo studio della mente e dei comportamenti. Questo articolo è stato scritto per aiutarti a capire il rapporto della psicologia con la crescita dei social media. Ecco i motivi per cui dovresti concentrarti sulla psicologia mentre usi i social media:

  1. Senso di dare

Tutto inizia con il contenuto di qualità quando uno scrittore si impegna a fornire qualcosa. È necessario che uno scrittore faccia sentire ai lettori che c’è un senso di donazione nel messaggio. Quando i lettori si sentono in contatto con lo scrittore, il che è possibile quando lo scrittore dice una soluzione o dice qualcosa che risuona con i lettori, diventa probabile che i lettori condividano il contenuto sui social media.

Tutti vogliono creare un impatto sui social media, che siano guru dei social media o semplicemente un normale utente dei social media, che conoscano o meno i principi del social media networking, potrebbero condividere il contenuto con i loro amici e suggerire loro di controllare se ci trovano davvero qualcosa.

  1. Contenuto orientato al valore

Il valore del contenuto è il motivo principale per cui le persone condividono contenuti con follower e amici sui social media. Questo punto riflette l’importanza della qualità dei contenuti. I lettori vogliono sapere cosa c’è nella borsa. Il contenuto orientato al valore ha alcune caratteristiche che lo distinguono e quelle caratteristiche sono:

  • Sempreverde in natura
  • Condivisibile per i lettori
  • Pieno di soluzioni
  • Scritto con una mente chiara
  • Chiarezza del pubblico di destinazione

La psicologia non è solo il modo in cui drammatizzi la tua storia nel contenuto, infatti, lo storytelling potrebbe essere una strategia vitale per aumentare la condivisione sui social media dei tuoi contenuti, ma il valore che esce dal contenuto sarebbe qualcosa di più importante dello storytelling.

In altre parole, utilizzando questa strategia, un blogger può suggerire di fornire valore al pubblico e, in cambio, il blogger si aspetta che i lettori si mettano in contatto con lui / lei tramite l’iscrizione alla newsletter via e-mail o i social media.

  1. Personalizza la connessione

Uno dei segreti per coinvolgere le persone con il tuo marchio è la personalizzazione. Significa avvicinarli. I post del blog con titolo e contenuto relativi all’esperienza personale funzionano davvero sui social media perché le persone vogliono sapere cosa è successo con gli altri in modo che imparino una lezione da esso o si aggiornino con qualcosa di nuovo.

Ecco l’opportunità per i creatori di contenuti che desiderano la condivisione sui social media. La personalizzazione innesca la condivisione sui social media perché il pubblico si sente un po ‘attaccato. Potrebbe essere un’esperienza che cambia la vita, un incidente, una storia di successo o qualsiasi altro evento della vita personale.

Darren Rowse parla sempre di personalizzazione mentre discute della costruzione della comunità e delle strategie di coinvolgimento dei lettori. Recentemente ha condiviso nel suo podcast (episodio # 62) che è in ufficio a casa e i suoi figli stanno giocando fuori dalla stanza, quindi deve scusarsi con gli ascoltatori se il rumore li disturba … (non era così evidente, però), ma quello che è successo dopo è stato piuttosto divertente, Ho sorriso mentre ascoltavo il suo podcast e l’ho preso su una nota più leggera. E sono sicuro che altri ascoltatori avrebbero fatto lo stesso perché Darren ha fatto la cosa giusta, ha ammesso il problema.

Quindi, la personalizzazione è un altro modo per avvicinarsi alle persone, e quando c’è un buon messaggio in esso, alle persone piace davvero.

  1. Coinvolgimento sociale

Coinvolgimento sociale significa come tieni alle persone a te collegate. Non significa necessariamente che i fan sui social media, invece, potrebbero chiunque ti conosca. Non esiste alcuna regola o formula specifica da raggiungere coinvolgimento sociale. Tutto ciò di cui hai bisogno è uscire da lì, uscire dalla tua zona di comfort, parlare con le persone, dire loro soluzioni e aiutarli a fare qualcosa da soli.

Tutti noi usiamo Facebook o Twitter, il modo migliore per iniziare il coinvolgimento sociale su Internet è iniziare una discussione, commentare (piacevolmente) lo stato o la condivisione degli altri e lasciare il tuo punto di vista sulle loro attività. Lo scopo dovrebbe essere quello di dare un impatto positivo. Questo rende le persone più associate a te e assorbono valore da ogni tuo discorso e condivisione.

E poi ti aiuta a costruire una comunità attorno ai tuoi profili sui social media perché altri rispondono ai tuoi aggiornamenti, attività, domande, sondaggi e condivisione di contenuti.

  1. Fine della curiosità

La psicologia non si limita a incuriosire i lettori a vendere qualcosa. Invece, dovrebbe essere qualcosa che pone il punto fermo sull’incertezza. I content marketer cercano sempre di rispondere alle domande nel loro contenuto, infatti, a volte iniziano il loro articolo con titoli tali che danno una risposta.

Per esempio:

  • Ecco la lista di controllo per scrivere ottimi contenuti
  • La guida definitiva per fare soldi online
  • Questo è ciò che devi fare dopo aver installato WordPress

Quando un blogger lo fa e il lettore pertinente trova quel contenuto da qualsiasi fonte come social media, ricerca o raccomandazione e vuole aprirlo il prima possibile, perché questo è qualcosa che aiuta.

  1. Sforzo per la risoluzione dei problemi

Se i tuoi contenuti risolvono i problemi dei lettori, è probabile che li condividano con il loro pubblico. È un fenomeno naturale. Tutti vogliono ottenere valore e le persone intelligenti sanno che non possono ottenere il valore se non condividono qualcosa di prezioso per la comunità, ed è una buona cosa.

Fallo tutto ciò che serve. Nel content marketing, articoli, podcast, infografiche e video sono gli strumenti che potrebbero essere utilizzati per risolvere i problemi delle persone. Sia che avvii il tuo blog utilizzando WordPress o crei infografiche utilizzando strumenti come Visme, non importa che tipo di contenuto crei, ciò che conta è che dovresti essere appassionato dei contenuti che stai realizzando per il pubblico, perché se non lo sei, non sarai in grado di mettere la tua energia e non lo farai, e allora potrebbe non valerne la pena.

Una cosa normale potrebbe non risolvere il problema delle persone, quindi, più è diverso, meglio è.

Quando crei contenuti per la risoluzione dei problemi, alle persone piace condividere il valore con i loro amici e follower – perché sanno che li ha aiutati – e aiuterà anche gli altri.

Fai condividere di più i tuoi contenuti risolvendo i problemi delle persone.

Conclusione

La psicologia dell’influenza sugli altri ti rende prominente. Questa è un’arte di fidanzamento che rende la tua voce più forte e l’immagine più chiara. Ottenere alcuni retweet o condivisioni di Facebook è un sottoprodotto di qualcosa di più prezioso.

Gli influencer che creano contenuti estremamente popolari che vengono condivisi molto sui social media, non creano quel contenuto per ottenere centinaia di condivisione sui social, ma lo creano per cambiare la vita dei lettori. La condivisione sui social arriva come output.

Quindi cambia vite e dai forma al tuo destino.

Hassaan Khan è un blogger, vlogger e imprenditore. Aiuta le persone a costruire i loro marchi personali. Ama occuparsi di content marketing, personal branding e blog blog personale. Seguitelo Twitter.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *