Instagram come canale di vendita a pieno titolo per l’e-commerce

Instagram come canale di vendita a pieno titolo per l’e-commerce

La popolarità di Instagram sta crescendo rapidamente di giorno in giorno. Secondo il Rapporto Statista 2018, questo è il sesto social media network più popolare al mondo con leader tassi di interazione. Di recente, Instagram segnalato che hanno più di 500+ milioni di profili in tutto il mondo che sono attivi ogni giorno e più dell’80% di tutti gli utenti segue almeno una pagina aziendale.

Ultimamente, notiamo la tendenza a utilizzare YouTube al posto di Google. È diventato chiaro che anche i marketer di Instagram hanno deciso di estendere le funzionalità della loro rete e incoraggiare le persone a utilizzare Instagram invece di Google. In particolare, dalle nuove funzionalità di e-commerce sviluppate in collaborazione con BigCommerce e Shopify. Queste novità consentono a milioni di rivenditori su scala mondiale di offrire i propri prodotti tramite account Instagram, raccogliere feedback, fidelizzare i propri clienti e attirarli direttamente sui propri siti Web per l’acquisto.

In questo articolo, cercherò di mostrare alcune soluzioni di e-commerce di Instagram che potrebbero aiutare i proprietari di e-store ad aumentare il traffico sul loro sito Web e migliorare la fedeltà dei clienti, oltre a dimostrare quanto la creatività sia vitale nell’era della visualizzazione e come questo può portarti entrate.

Etichettatura del prodotto

L’ultima e più efficace funzionalità del profilo di e-commerce è un tag fotografico acquistabile. Il servizio di shopping di Instagram è stato lanciato con successo negli Stati Uniti nell’ottobre 2017. A marzo, finalmente, la funzione si è estesa ed è diventata disponibile in altri 44 paesi.

La principale caratteristica di acquisto di Instagram risiede nella capacità delle aziende di e-commerce di taggare i prezzi degli articoli e includere offerte speciali alle foto che pubblicano sui loro profili aziendali, oltre a collegare questi prodotti a una pagina di articoli sul loro sito web. I rivenditori possono anche aggiungere una descrizione a ogni prodotto etichettato appropriato che può differire dal contenuto del testo principale nel post; questo apparirà dopo che un utente ha toccato il prezzo.

Un venditore può taggare fino a 5 prezzi su una foto e fino a 20 prezzi su un carosello. In un feed, tali post sono contrassegnati da una piccola icona del cestino. Inoltre, la sezione “Negozio” viene visualizzata automaticamente nella pagina iniziale di Instagram.

Per implementare questa funzione nell’account Instagram, un rivenditore deve avere un catalogo completo con la stessa gamma di prodotti sulla propria pagina Facebook. Tutti i prodotti devono essere conformi a Facebook Contratto per commercianti di prodotti commerciali e Politica commerciale. I rivenditori devono offrire agli utenti di Instagram solo prodotti fisici, a parte prodotti del tabacco o accessori, alcol, armi, munizioni ed esplosivi. I venditori non possono vendere animali, prodotti sanitari, in particolare immagini “prima e dopo”, prodotti digitali scaricabili, valuta virtuale e, certamente, prodotti e servizi con un posizionamento eccessivamente sessualizzato.

E i servizi? Le agenzie sono in grado di offrire servizi, che si tratti di pulizie o di un servizio promozionale, nonché biglietti per eventi, ma solo con il permesso scritto di Facebook. Ogni proprietario di e-commerce che prevede di vendere i propri prodotti tramite post di Instagram acquistabili dovrebbe anche ottenere l’approvazione dai moderatori di Facebook.

La gestione di un negozio Instagram è disponibile tramite gli account Facebook Business, Shopify o BigEcommerce.

Storie salvate su Instagram

Instagram ha vietato la pubblicazione di link a un sito Web ovunque a parte la sezione bio. Tuttavia, poiché gli account Instagram che hanno più di 10.000 abbonati hanno ricevuto l’opportunità di aggiungere collegamenti diretti alle loro storie, Instagram è diventato un canale di vendita fruttuoso per molti rivenditori. Grazie all’usabilità, un utente può essere reindirizzato a un sito Web utilizzando un semplice tocco.

Insieme a ciò, Instagram ha permesso agli utenti di salvare le loro storie in cartelle diverse. La maggior parte degli account di e-commerce trova approcci creativi per la nuova sezione. Uno di questi ha duplicato le categorie principali del sito Web e altri – hanno suddiviso le storie con collegamenti “vedi di più” a nuove cartelle come “must-have dell’estate”, “best-seller” o “scelta dei clienti”.

Abbiamo studiato 30 account Instagram dei negozi di e-commerce più visitati nel Regno Unito e abbiamo scoperto che 14 di questi utilizzano storie salvate per categorie con collegamenti diretti ai loro siti Web come un modo extra e conveniente per gli utenti di trovare un prodotto desiderabile. L’opzione sta prendendo piede.

Tag che funzionano come filtri

Questa soluzione è utile per sconti o prezzi speciali. Quando offri sconti per un gruppo specifico di prodotti, puoi creare un tag separato sotto ogni post che contiene una di queste offerte. In questo modo, un cliente potrà vedere tutti i prodotti a un prezzo scontato facendo clic su questo hashtag. E un rivenditore, grazie alla “modificabilità”, può rimuovere facilmente hashtag irrilevanti in qualsiasi momento.

Ad esempio, un negozio “Berry” offre sconti per tutti i vestiti verdi per il giorno di San Patrizio. Annunciandolo su Instagram, possono creare un tag unico #GreenBerrySale in questo post e aggiungerlo a tutti i post con abiti verdi.

Nuove funzionalità di e-commerce – Prossimamente su Instagram

Instagram ha in programma di evolvere i profili aziendali e ha testato nuove funzionalità che verranno lanciate nel prossimo futuro.

Prenotazione Instagram e sistema di pagamento nativo

Secondo a Techcrunch report, Instagram scommette sulla prenotazione. Gli sviluppatori hanno aggiunto furtivamente una funzione di pagamento nativa nell’app per alcuni utenti. Oggi, questo è disponibile solo per gli elettivi dagli Stati Uniti, ma è ipotizzabile che gli utenti di Instagram saranno presto in grado di prenotare un biglietto del cinema, appartamenti o un ristorante direttamente tramite un’app in futuro, non è richiesto alcun reindirizzamento a siti Web.

In futuro, Instagram sta pianificando di espandere le opportunità del proprio sistema di pagamento per consentire agli utenti di acquistare articoli sul sito online di un rivenditore all’interno di Instagram, aprendo una pagina pop-out separata e seguendo le procedure di checkout online standard.

È interessante notare che se Instagram implementa il loro sistema di pagamento nativo, ai fini dell’e-commerce, diventeranno un modello ibrido di un mercato. E questo può cambiare radicalmente la visione primaria di questo social network.

Annunci video acquistabili su Instagram

Nel febbraio 2018, Instagram iniziato testare campagne di “raccolta” su Instagram. Marchi e aziende potranno inserire le proprie campagne mediatiche con allegato un catalogo dei prodotti utilizzati nell’annuncio video. Questa opzione riduce di conseguenza i tempi di acquisto dei clienti.

Instagram è oggi un canale di vendita fruttuoso per i grandi e-commerce?

Secondo una ricerca discussa da SmartInsights quest’anno, più di 1 milione di marchi condividono e promuovono i loro prodotti e storie sui social network. Inoltre, oltre il 75% degli utenti di Instagram agisce, come visitare un sito Web, dopo aver guardato un post pubblicitario di Instagram.

Sta diventando una parte fondamentale della routine dei social media di un’azienda e, espandendo le funzionalità di acquisto in nuovi paesi, Instagram ha presentato risultati elevati per le aziende che hanno iniziato a utilizzare i cartellini dei prezzi nell’autunno 2017. Ad esempio, hanno affermato che il marchio di accessori Native Union lo ha annunciato grazie al nuova funzionalità, il loro traffico Instagram è aumentato del 2,666% e le loro entrate – del 100% su base mensile.

Esame delle imprese europee

Abbiamo deciso di verificare se lo shopping su Instagram è diventato efficace per i profili aziendali europei sin dal suo lancio nel marzo 2018. Abbiamo studiato i profili Instagram dei 30 negozi online più visitati del Regno Unito nelle seguenti nicchie: abbigliamento, elettronica di consumo, mobili, casa e giardino, bambini e gioielli.

Abbiamo scoperto che il 46,7% di questi utilizza già gli acquisti su Instagram e il 53,3% non lo fa. Nell’immagine qui sotto possiamo vedere che tutti i rivenditori che vendono abbigliamento hanno implementato questa novità nei loro profili. Così come più della metà dei rivenditori di articoli per la casa, giardino e mobili; si sono resi conto che il loro pubblico di destinazione li sta seguendo attivamente su Instagram ed è un buon posto per raggiungere il loro pubblico di destinazione.

Abbiamo anche verificato come è cambiato il loro traffico da Instagram dal lancio della funzione di acquisto. Per scoprirlo, abbiamo confrontato i dati sul traffico di tre popolari siti di e-commerce in febbraio e maggio.

Come possiamo vedere di seguito, il traffico è aumentato nella maggior parte dei casi, ma generalmente questa quota è insignificante. La maggior parte del traffico dai social network proviene da Facebook, seguito da YouTube e Reddit. Ciò è dovuto alle strategie di marketing o alla mancanza di opzioni per gli utenti? Sono necessari ulteriori esami, ma sappiamo che le prossime opportunità di Instagram per l’e-commerce dovrebbero essere utili alle aziende con o senza traffico sul sito web aggiunto.

Pensieri finali

Instagram sta diventando sempre più compatibile con l’e-commerce, e questo è facile da vedere dalla loro nuova funzione “One Tap Shop”, così come dalla funzione “Now More” nelle storie o nei post promozionali. E come discusso sopra, stanno anche lavorando al sistema nativo di prenotazione e pagamento. L’interfaccia di Instagram consente ai proprietari di e-commerce di adattare i propri account a “siti Web” di facile utilizzo. In molti casi, i loro profili hanno un aspetto migliore dei siti Web dell’azienda. Nuove soluzioni stanno plasmando Instagram in condizioni di parità per i giocatori di e-commerce. La popolarità, il coinvolgimento e il traffico di un’azienda sul sito Web sono diventati direttamente dipendenti dalla creatività e dalle strategie di marketing.

La popolarità di Instagram sta crescendo e, grazie alla creatività dei marketer e degli specialisti dei social media oggi, Instagram può portare entrate reali a qualsiasi attività di e-commerce.

I social media sono parte integrante del marketing digitale nel 2019. È uno strumento utilizzato dalle aziende di tutto il mondo per ritrarre messaggi di marca chiari, coinvolgere gli utenti e, in definitiva, promuovere ciò che fai. Tuttavia, la lotta per l’ascolto del messaggio del tuo marchio sta diventando sempre più competitiva di giorno in giorno. La buona notizia è che puoi iniziare …

Ottieni PDF gratuito

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Social.

Write a Comment