Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Perché PR è il New Link Building

Perché PR è il New Link Building

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Googlesta diventando ogni giorno più intelligente, non è vero?

Ad esempio, il motore di ricerca migliora sempre di più nel rilevare la creazione di link innaturali o nel valutare l’autorità di un sito con link. Senza contare che il suo algoritmo può già valutare l’utilità di un contenuto o la forza di un marchio in un attimo.

Di conseguenza, la barra per la qualità del contenuto e dei collegamenti di cui hai bisogno per classificarti aumenta continuamente.

Fortunatamente, esiste un modo per creare contenuti accattivanti che offrono informazioni preziose al tuo pubblico e allo stesso tempo creare collegamenti da siti autorevoli. Come? Allineando i tuoi sforzi SEO con le PR.

Abbiamo discusso di questo argomento nella nostra recente chat su Twitter e il suo riepilogo può darti un’idea sulla combinazione di SEO e PR. E in questo post, fornirò alcuni consigli utili su come potenziare il tuo SEO con attività di PR.

Perché le PR sono oggi una delle migliori strategie di link building

Sono sicuro che sarai d’accordo: niente batte i link guadagnati. Poiché Google e altri motori di ricerca migliorano nel rilevare i collegamenti innaturali, è chiaro che il modo migliore per crearli è guadagnare collegamenti organicamente.

Ma ecco il problema, fare affidamento esclusivamente sui tuoi contenuti per attirare i link è un modo sicuro per rimanere indietro nelle SERP.

Inserisci PR

Il ruolo del reparto PR è espandere la portata dell’azienda, rafforzare il marchio e ottenere pubblicità. E il più delle volte, lo fanno proponendo storie ai media con l’obiettivo di costruire la consapevolezza del marchio ma anche di guadagnare traffico di riferimento al sito.

In altre parole, ciò che le persone di PR stanno facendo è semplicemente creare collegamenti … probabilmente senza nemmeno saperlo.

Ma ciò che è più importante, sono abbastanza bravi in ​​questo.

E così, emulando ciò che i ragazzi delle PR fanno nel tuo lavoro, puoi produrre contenuti di qualità migliore e guadagnare link potenti da fonti altamente affidabili. E qui ci sono un paio di suggerimenti su come ottenerlo.

A3: L’attività SEO e PR può essere sincronizzata utilizzando i contenuti creati per scopi SEO promossi tramite metodi PR. #semrushchat

– Talha Fazlani (@tfazlani) 18 febbraio 2015

Come utilizzare le strategie di PR per il link building?

Crea contenuti in base alle informazioni esistenti

Fatto: quando ti concentri sulle PR piuttosto che sulla costruzione di link, non miri a costruire solo link. Desideri aumentare la consapevolezza del marchio e indirizzare il traffico di referral al sito.

E il modo migliore per ottenerlo è produrre contenuti basati su dati su un pubblico specifico.

Impostare Google Alert per parole chiave, termini e marchi relativi al tuo settore per scoprire argomenti di tendenza. Allo stesso modo, usa BuzzSumo per tenere traccia degli argomenti su cui il tuo pubblico si concentra al momento.

Infine, conduci una ricerca per parole chiave con l’obiettivo di ottenere informazioni sui problemi e sui problemi del tuo pubblico, piuttosto che scoprire semplicemente le migliori parole chiave per attirare i clienti sul sito.

Usa i calendari dei contenuti per pianificare le tue attività

In SEO, lavori spesso con solo un paio di contenuti alla volta. Ad esempio, potresti concentrarti su un unico grande pezzo di contenuto degno di collegamento. E fino a quel momento, raramente inizi a creare un’altra risorsa.

Le pubbliche relazioni devono pensare, pianificare e lanciare tonnellate di contenuti in anticipo data la quantità di articoli che producono!

E per gestire tutto, utilizzano calendari dei contenuti che tengono traccia di argomenti, parole chiave, produzione di contenuti e mantengono una buona panoramica di come questo si allinea con gli obiettivi dell’azienda.

R3: condividere un contenuto / calendario editoriale è un buon modo e cercare Opps per assistere le PR con potenziali link / lead #semrushchat

– Simon Swan (@Swanny_s) 18 febbraio 2015

Sviluppa relazioni con i media

Sai, molti SEO confondono il guest blogging con le PR. Ma proprio come il primo si concentrava sull’inserimento del maggior numero di articoli su quanti più blog il più rapidamente possibile, il secondo mira a sviluppare solide relazioni con i media che potrebbero convertirsi in opportunità di posizionamento di contenuti di alta qualità.

Per raggiungere questo obiettivo, è necessario connettersi e quindi costruire relazioni con blogger, giornalisti o editori con grande influenza e autorità tra il pubblico di destinazione.

E questo è il ruolo del dipartimento PR che investe tempo nella costruzione di relazioni con i media per ottenere la copertura del marchio.

Usa i social media per supportare le tue strategie SEO

I social media sono uno degli strumenti di pubbliche relazioni più potenti oggi, questo è il fatto.

Twitter o Facebook consentono ai marchi di connettersi e presentarsi agli influencer del settore e creare relazioni professionali con loro.

Ma i social media potrebbero anche aiutare i tuoi sforzi SEO. Potresti usarlo per attirare condivisioni e clic sui tuoi contenuti. Usa strumenti come Buffer per offrire contenuti pertinenti al pubblico giusto su Il momento giusto e Citare per monitorare il web e rispondere alle conversazioni sul tuo brand.

Distribuisci i tuoi contenuti per generare collegamenti

Non dovresti condividere contenuti sui social media solo per attirare clic. Dovresti anche incoraggiare il pubblico a condividere i tuoi contenuti, menzionarli ai loro contatti, commentarli o rispondere in qualsiasi altro modo e utilizzare altri modi per diffonderli sul web.

Perché? Perché tutto questo coinvolgimento online è destinato a generare link nuovi e naturali per il tuo marchio.

Infine, ottimizza i comunicati stampa per la SEO

Il lancio di comunicati stampa con il solo scopo di creare collegamenti è sicuro ricetta per un disastro. Tuttavia, un buon comunicato stampa che viene raccolto da un giornalista offre un’incredibile opportunità di ottenere una forte copertura mediatica e collegamenti a sua volta.

Affinché ciò accada, potrebbe essere necessario aiutare il dipartimento di pubbliche relazioni istruendoli su come ottimizzare il comunicato stampa per portare anche il vantaggio SEO o collaborare con loro in ogni comunicato stampa che emettono per garantire la coerenza.

Come misurare i tuoi sforzi di PR?

Sono sicuro che sai già come misurare il successo dei tuoi sforzi SEO. E qui ci sono un paio di metriche che dovrai monitorare quando includi strategie di PR nelle tue strategie.

  • Numero di collegamenti al sito. Questa metrica ti aiuterà a valutare se le tue strategie di PR si traducono in collegamenti aggiuntivi al sito ea quale ritmo.
  • Fidanzamento. Tieni d’occhio i commenti, anche ai contenuti che hai pubblicato su altri siti, per misurare il sentiment nei confronti dei tuoi contenuti.
  • Sentimento. Devi anche stabilire cosa pensa il tuo pubblico dei tuoi contenuti. Per questo, monitora le condivisioni sui social, i Mi piace, i tweet e le menzioni del marchio online.

A7 Monitora il ROI, il traffico del sito web da contenuti PR, porta se è allegata una CTA. Le condivisioni e gli impegni umani reali dovrebbero essere visibili #semrushchat

– Julia McCoy (@JuliaEMcCoy) 3 febbraio 2016

Parola finale

Google sta diventando più intelligente nel rilevare link innaturali e valutare la qualità dei contenuti. Di conseguenza, la barra per la qualità del contenuto e dei collegamenti di cui hai bisogno per classificarti aumenta continuamente. Fortunatamente, incorporando strategie di PR nel tuo lavoro, puoi produrre contenuti più coinvolgenti e ottenere collegamenti da siti altamente autorevoli.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Social network.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *