Quanto può aumentare la frequenza di Facebook e ottenere comunque conversioni?

Quanto può aumentare la frequenza di Facebook e ottenere comunque conversioni?

Abbiamo tutti sentito parlare di cecità dei banner e affaticamento degli annunci, ma nel campo PPC abbiamo escogitato alcuni trucchi per aggirare questo problema. Basta inserire una nuova immagine di sfondo, cambiare la combinazione di colori o persino invertire il testo e hai praticamente creato un nuovo testo pubblicitario. Ma cosa succede quando la frequenza del tuo annuncio su Facebook inizia a raggiungere oltre 10 o anche 20, come controlli le tue offerte e continui a generare conversioni?

Di recente abbiamo eseguito una campagna pubblicitaria su Facebook per un cliente e abbiamo scoperto che in un periodo di cinque mesi avevamo potenzialmente raggiunto la frequenza di gruppi di annunci più alta che avessimo mai visto, 95,68. Con un pubblico di nicchia ristretto compreso tra 400 e 1000 persone, avevamo offerto lo stesso annuncio alle stesse persone circa 95 volte e stavamo ancora generando conversioni.

Innanzitutto, discutiamo dell’importanza della frequenza degli annunci nella pubblicità di Facebook e mostriamo come la nostra campagna ha continuato a generare conversioni con una frequenza così straordinaria.

Che cos’è la frequenza degli annunci?

(Passa alla sezione successiva se conosci la frequenza degli annunci.)

La frequenza degli annunci è il metodo di Facebook per monitorare quante volte un annuncio display è stato mostrato alla stessa persona. La frequenza degli annunci viene calcolata dal numero di impressioni pubblicate da un annuncio diviso per il numero di visitatori unici raggiunti dall’annuncio. La frequenza degli annunci è anche influenzata dal budget del tuo account e dal tuo pubblico di destinazione (ad esempio i loro interessi e il comportamento di Facebook).

Gli utenti di solito utilizzano tre diverse offerte per le loro campagne:

  • Costo per clic (CPC): pagamento di un importo monetario ogni volta che un utente fa clic su un annuncio o un collegamento.

  • Costo per 1000 impressioni (CPM): pagamento ogni volta che un annuncio offre più di 1000 impressioni.

  • Altro: costo per risultato, costo per lead, costo per installazione di app e così via, utilizzato principalmente per campagne di e-commerce, dispositivi mobili e installazione di app.

Gli annunci sono soggetti a un’asta in cui Facebook valuta quale annuncio servirà meglio il suo pubblico. L’offerta massima, le azioni del pubblico stimate e la pertinenza dell’annuncio determinano tutti gli annunci che verranno offerti a un pubblico specifico.

È importante capire che misurare il CTR, il CPC, il CPM e la copertura unica giornaliera comunica agli inserzionisti solo il rendimento di un annuncio, non il motivo per cui ha raggiunto quel livello di rendimento. Questo è il motivo per cui la frequenza degli annunci è così preziosa per una campagna pubblicitaria di Facebook.

La frequenza degli annunci indica l’efficacia delle tue attuali attività di targeting. Gli utenti possono misurare la frequenza degli annunci in tre modi: frequenza degli annunci display, frequenza del gruppo di annunci e frequenza della campagna pubblicitaria.

In genere, gli annunci di Facebook che affrontano un mercato orizzontale vorrebbero raggiungere in modo ottimale una frequenza di annunci di 1-2. Il possesso di una frequenza degli annunci di 1 o inferiore indica che i tuoi annunci sono troppo distribuiti e non raggiungono il tuo pubblico di destinazione. Una frequenza degli annunci superiore a 4 nel newsfeed e 8 nella colonna dell’annuncio di destra inizierebbe solitamente a soffrire di cecità dei banner.

Facebook consente di mostrare gli annunci alla stessa persona nel feed di notizie due volte al giorno, sebbene gli annunci non abbiano limiti di frequenza nella colonna di destra. In genere, quando la frequenza degli annunci inizia ad aumentare, si ottiene una riduzione del CTR e un CPC più elevato.

Facebook consentirà i limiti di frequenza, se stai utilizzando un’offerta CPC, per mettere in pausa le campagne che raggiungono una frequenza troppo alta. L’aggiunta di un’offerta CPM a un gruppo di annunci può consentire un aumento illimitato della frequenza di un annuncio.

Come si è accumulata la nostra campagna

Abbiamo eseguito una campagna pubblicitaria per un cliente utilizzando due diversi gruppi di annunci per un periodo di cinque mesi. Abbiamo impostato entrambe le campagne sul CPC automatico e miravamo a un pubblico di circa 400-1000 persone.

Nel corso del periodo abbiamo notato che la nostra frequenza ha iniziato a salire immensamente poiché il nostro budget pubblicitario ci ha permesso di offrire un carosello di annunci alle stesse persone. Alla fine del primo mese della nostra campagna, la nostra frequenza aveva già superato i 50.

15-26 dicembre della campagna:

Con un budget e una copertura ridotti, la nostra frequenza non ha impedito alla nostra campagna di generare clic.

Per combattere la fatica della pubblicità e fermare la nostra crescente frequenza, abbiamo sospeso la campagna per quasi tre mesi e poi abbiamo iniziato a eseguirla per un breve periodo ogni tre settimane. Alla fine della campagna, abbiamo raccolto circa 30 clic e raggiunto una frequenza di oltre 95. L’altro nostro gruppo di annunci ha raggiunto una frequenza di oltre 50 e continuava a generare clic allo stesso modo.

Per tutta la campagna totale, il nostro CPC ha raggiunto $ 2,62, mentre il nostro CTR è rimasto al di sotto dello 0,50% per impressione, come mostrato di seguito.

Sorprendentemente, i nostri annunci continuano a essere convertiti, anche se ampliati per un lungo periodo di tempo. Ciò potrebbe essere dovuto al testo dell’annuncio, a un forte invito all’azione e a punteggi di pertinenza dell’annuncio elevati.

È importante distinguere che la nostra frequenza era per un gruppo di annunci specifico, che comprendeva sei annunci diversi. È interessante notare che ogni annuncio nel gruppo ha avuto un rendimento diverso. Il nostro annuncio con la frequenza più elevata ha ovviamente generato i clic più elevati, ma non ha sofferto del CTR più basso. Questi fattori potrebbero essere dovuti alla copia dell’annuncio stesso e ai comportamenti del pubblico.

Pensieri finali

Se stai intraprendendo una campagna pubblicitaria su Facebook, probabilmente hai trascorso alcune notti insonni a monitorare la frequenza degli annunci. La nostra frequenza degli annunci ha monitorato 2 diversi gruppi di annunci e ha rilevato che possedere un’elevata frequenza degli annunci non ha necessariamente impedito ai nostri annunci di generare conversioni. Quindi, facci sapere nei commenti qui sotto, è questa la più alta frequenza di Facebook di sempre?

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Social media.

Write a Comment