Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Una guida completa alla costruzione di collegamenti interrotti

Una guida completa alla costruzione di collegamenti interrotti

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Le tattiche di link building più efficaci e di grande impatto sono quelle che possono aiutarti a guadagnare backlink di alta qualità e rilevanti dal punto di vista topico da altri siti web al tuo.

Non si può negare che una strategia di link building di successo dovrebbe bilanciare attentamente diverse tattiche diverse per essere in grado di guadagnare link eccellenti in modo coerente.

Una tattica comprovata da incorporare nella tua strategia di link building è che dovresti usare è la costruzione di link interrotti. In questa guida, ti guideremo attraverso un processo passo dopo passo per trovare collegamenti interrotti, in particolare coprendo:

Cos’è Broken Link Building?

La creazione di collegamenti interrotti implica la ricerca di collegamenti esterni interrotti su altri siti Web nella propria nicchia e la presenza e la raccomandazione dei propri contenuti in sostituzione.

La creazione di link interrotti richiede una strategia ben congegnata ed efficace. Affinché la creazione di link interrotti abbia successo, è necessario suddividere il processo in tre passaggi:

  1. Ricerca di collegamenti interrotti da pagine Web pertinenti
  2. Identificare (o creare) contenuti a cui vale la pena collegarsi
  3. Condurre attività di sensibilizzazione per convincere il proprietario di un sito Web a sostituire il collegamento morto sulla sua pagina con il tuo

Sembra semplice, ma la parte più difficile del processo è di solito trovare opportunità su larga scala. Esistono modi per accelerare e ottimizzare il compito di trovare opportunità e possiamo guidarti attraverso i passaggi per sviluppare correttamente un piano di costruzione di collegamenti interrotti.

Perché dovresti usare Broken Link Building come parte della tua strategia di link building

Una cosa da chiarire è che il link building interrotto non dovrebbe essere l’unica tattica di link building che usi. Dovrebbe essere una tattica che fa parte della tua strategia più ampia e analizzare regolarmente le opportunità disponibili e sfruttarle può aiutarti a ottenere un reale vantaggio competitivo.

Oltre a raggiungere e guadagnare backlink per i nuovi contenuti che hai scritto, perché dovresti lavorarci rotto costruendo collegamenti? Sfruttando la creazione di link interrotti, puoi:

  • Crea link su pagine che hanno già ereditato l’autorità
  • Crea collegamenti all’interno di contenuti pertinenti, supportando la visibilità e la crescita delle pagine di destinazione
  • Eredita i link che in precedenza puntavano ai concorrenti (o almeno ai contenuti correlati) e sfrutta tale autorità per portare avanti la tua strategia SEO
  • Integra altre tattiche di link building man mano che si presentano le opportunità

Come trovare opportunità di link building interrotte e trasformarle in link

Per massimizzare le opportunità che esistono con la costruzione di collegamenti interrotti, è necessario iniziare con la comprensione di come trovarli e come trasformarli in collegamenti.

È necessario disporre di un processo collaudato che possa aiutarti a trovare pagine con collegamenti interrotti, conoscendo anche i trucchi che possono consentirti di ingrandirlo. È fantastico trovare un’opportunità di collegamento interrotto, ma cosa succederebbe se potessi trasformarla rapidamente in 10, 20 o anche 100 collegamenti interrotti da inseguire?

La creazione di collegamenti interrotti in genere ha un tasso di successo migliore rispetto ad altri approcci di creazione di collegamenti. Quando puoi spiegare che avere collegamenti interrotti offre una scarsa esperienza utente e mostrare che il contenuto che hai creato è pertinente al loro sito Web o a un argomento particolare, allora hai presentato il motivo per cui dovrebbero collegarsi a te.

Ecco altri suggerimenti su come costruire link interrotti in modo efficace:

1. Trova le pagine morte a cui vengono collegati

Il miglior punto di partenza in una campagna di link building interrotto è di solito trovare le pagine morte a cui vengono collegati. Si tratta di pagine Web su siti Web pertinenti che hanno precedentemente ottenuto collegamenti ma da allora sono stati eliminati e restituiscono un errore 404.

Ma come li trovi? È abbastanza facile Usa i tuoi concorrenti come punto di partenza. In poche parole, i collegamenti che potresti ottenere con questa tattica sono già prequalificati per essere altamente rilevanti. Se si collegano a un concorrente che copre argomenti simili, è molto più probabile che si colleghino al tuo sito web.

Hai bisogno di aiuto per trovare le pagine 404 collegate del tuo concorrente? Utilizza lo strumento Backlink Analytics per vedere dove potrebbero risiedere alcune opportunità.

Tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare è il tuo elenco di concorrenti. Tieni presente che questi dovrebbero essere i tuoi concorrenti SERP, non necessariamente i tuoi veri concorrenti offline.

Vai su Google ed esegui una ricerca per le tue parole chiave di destinazione principale.

In questo esempio, troveremo alcune opportunità per il nostro ipotetico portale di “consulenza finanziaria personale”, che ha parole chiave target che includono:

  • Le migliori carte di credito
  • Migliori conti di risparmio
  • I migliori istituti di credito ipotecario
  • Prestiti di consolidamento debiti
  • Assicurazione auto economica

Inizia con queste parole chiave principali ed esegui una ricerca.

Compila un elenco di quei siti contro i quali stai competendo; quelli che probabilmente hanno guadagnato collegamenti che vorresti ottenere tu stesso.

Suggerimento: per il momento tralascia i siti Web di notizie. Nell’esempio sopra, vediamo Forbes. Tuttavia, questo non è specificamente un sito Web di finanza personale. L’analisi di questo per le pagine morte non restituirà i risultati che desideri vedere.

In questo caso, vediamo che NerdWallet esce come risultato principale e inizieremo la nostra ricerca di pagine 404 collegate con questo dominio.

Puoi anche inserire il tuo dominio (o qualsiasi altro) nello strumento Backlink Analytics per visualizzare un elenco di domini della concorrenza:

La combinazione di questi approcci può farti avere un ampio elenco di domini da analizzare.

Trovare pagine 404 collegate con lo strumento di analisi dei collegamenti a ritroso

Inserisci i domini dei tuoi concorrenti nello strumento Backlink Analytics e vai alla scheda “pagine indicizzate”.

Vedi la casella di controllo “Errore URL di destinazione” nella parte superiore della tabella?

Spunta questo e vedrai un elenco di pagine con collegamenti che non possono essere sottoposti a scansione (pagine morte).

Qui abbiamo un elenco completo di pagine di un concorrente che hanno collegamenti a ritroso che puntano a loro, la prima pagina con 129 domini unici collegati.

Se poi proviamo un altro concorrente, CreditCards.com, e eseguiamo lo stesso processo, vediamo:

Hai già un elenco completo, che proviene da due soli domini!

Ora, devi vedere i collegamenti specifici che puntano a queste pagine in modo da poter creare un elenco di potenziali clienti. Per ottenere queste informazioni, fai clic sul numero nella colonna “Backlink”, che ti porterà a un elenco completo dei link che puntano a questa pagina.

In questo caso, abbiamo cliccato nella pagina principale, relativa all’acquisto di auto usate.

Puoi esportare tutti questi link utilizzando il pulsante “Esporta” in alto a destra dello schermo.

Nota a margine: vale la pena utilizzare la colonna AS (Authority Score) come giudice della qualità. Sebbene ci siano 353 collegamenti qui, solo 9 di questi hanno un AS di 10 o superiore. Gli altri sono di bassa qualità e potresti non voler replicarli. In alcuni casi, potrebbe avere senso provare ad acquisire backlink da un sito web con AS basso. In generale, non è una grande pratica a meno che non sia un importante backlink per la tua attività – saresti il ​​miglior giudice di questo!

Tuttavia, nove opportunità da una singola pagina sono ancora un buon punto di partenza, soprattutto quando queste sono molto rilevanti come:

È facile vedere come questo possa ridimensionarsi per aiutarti a trovare molte opportunità. Una volta completato questo esercizio, dovresti ricevere un elenco di collegamenti interrotti di qualità che puntano a pagine morte.

2. (Ri) creare il contenuto a cui viene collegato

Il punto di partenza per la creazione di contenuti pertinenti è capire di cosa trattava la pagina morta. Scoprendolo, ottieni una visione precisa di cosa e perché qualcuno ha scelto di collegarsi al contenuto precedente. Il modo migliore per farlo è usare Wayback Machine di archive.org.

Inserisci l’URL della pagina morta attraverso questo e sarai in grado di vedere come appariva il contenuto:

Potresti scoprire che le immagini e il CSS a volte non vengono caricati completamente, ma puoi vedere come appariva il contenuto e quanto era dettagliato.

In sostanza, puoi capire esattamente che cosa qualcuno si è collegato e indovina il motivo. Devi saperlo perché ora devi fare una delle due cose:

  • Trova una pagina del tuo sito che tratti già questo argomento in modo più approfondito e sarebbe una buona alternativa o un link sostitutivo.
  • Crea un contenuto sul tuo sito che aggiunge valore allo stesso modo della pagina morta.

Si tratta di avere una solida ragione per cui qualcuno sostituisca il collegamento interrotto e di essere in grado di dimostrare che il contenuto del tuo sito è buono come, se non migliore, dell’originale.

Il vantaggio dell’utilizzo della WayBack Machine è che non ci sono congetture su ciò che erano i contenuti. Se disponi di contenuti esistenti, puoi analizzarli nel contesto della pagina che si collega per assicurarti di offrire la stessa esperienza all’altra estremità del collegamento.

Una volta che hai un contenuto comparabile (idealmente migliore) sul tuo sito, è tempo di iniziare a contattare coloro che si sono collegati.

3. Trovare contatti e creare l’email di divulgazione del collegamento interrotto perfetto

Dovresti già avere un elenco di potenziali clienti a cui contattare (l’elenco dei link che puntano alla pagina morta).

Ma quello che (probabilmente) non hai ancora sono i dettagli di contatto per il sito e dovrai trovarli.

In genere, hai un paio di opzioni principali:

  • Guarda le pagine della biografia dell’autore, le pagine dei contatti o anche le pagine su di noi. Questi spesso elencheranno i dettagli di contatto di editori, webmaster o proprietari di siti. Potresti non trovare sempre un indirizzo email qui; potrebbe essere un modulo. Annotali insieme ai tuoi potenziali clienti.
  • Usa uno strumento come Hunter.io che può aiutarti a trovare quasi tutti gli indirizzi email.
  • Vai a Google. Utilizzo degli operatori di ricerca per restringere una ricerca a volte può aiutarti a trovare quello che stai cercando.

Si desidera compilare un elenco del collegamento, i dettagli di contatto e, se possibile, il nome della persona a cui ci si sta rivolgendo.

Outreach for Broken Link Building

Una volta compilato il tuo elenco di contatti, devi contattare i potenziali clienti e convincerli a sostituire il loro collegamento interrotto con uno al tuo sito.Il modo in cui raggiungi qui, e in particolare la tua email, è la chiave per il successo. Allora, che aspetto ha un’e-mail di sensibilizzazione efficace per la creazione di link interrotti?

Salve Name, ho notato che il tuo post sul blog su post title (blog post URL) rimanda a un ottimo contenuto su topic of dead page. Ti colleghi a dead page URL, ma questo collegamento non funziona più. Quando stavo cercando un’alternativa, ho trovato questo: il tuo URL sostitutivo Questo post fa un ottimo lavoro di spiegazione l’argomento e volevo solo farti sapere del collegamento interrotto. Forse l’aggiornamento del post per sostituire il collegamento interrotto con questo potrebbe garantire che i tuoi lettori non vengano inviati a una pagina morta? Grazie!

È semplice, ma funziona.

E questo è un eccellente esempio del tipo di email che dovresti inviare, ma non essere tentato di provare a lavorare su modelli di copia e incolla tutto il tempo. Invia e-mail personalizzate mirate al sito e spiega perché il contenuto aggiunge valore e vedrai una percentuale di successo molto migliore.

Suggerimento: non dire mai apertamente a un potenziale cliente di sostituire un collegamento, ma incoraggiali a prendere la decisione da soli. Essere suggestivi di solito funziona molto meglio che essere direttivi.

Un altro modo per contattarmi? Puoi utilizzare lo strumento Link Building per inviare le tue e-mail di sensibilizzazione.

E quello che vuoi fare qui è caricare manualmente i tuoi potenziali clienti che hai costruito, insieme ai loro dettagli di contatto.

È quindi possibile utilizzare lo strumento per gestire l’intero processo di sensibilizzazione, inclusa la personalizzazione delle e-mail di sensibilizzazione e il follow-up.

Scoprirai che i tuoi potenziali clienti sono ora aggiunti alla scheda “in corso”:

Fai clic su “contatto” per il potenziale cliente in questione e puoi modificare e inviare la tua email:

Assicurati di seguire almeno una volta i potenziali clienti tre giorni circa dopo il primo invio. Ciò può aumentare in modo significativo le possibilità che il potenziale cliente aggiorni il collegamento interrotto al tuo.

Puoi anche tenere traccia completa delle tue email inviate, delle risposte e dello stato generale all’interno dello strumento.

La creazione di link interrotti può essere un ottimo modo per creare link topicamente rilevanti ai tuoi contenuti sfruttando le pagine che i tuoi concorrenti hanno rimosso.

È anche un ottimo modo per aiutare a ripulire il Web!

A nessuno piace fare clic su un collegamento e scoprire che finisce su una pagina morta; puoi pensare ai tuoi sforzi come aiutare gli altri, sperando di ottenere in cambio un ottimo collegamento.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Social.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *