Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Wordpress » Guide Wordpress » 7 suggerimenti essenziali per l’utilizzo di shortcode in WordPress

7 suggerimenti essenziali per l’utilizzo di shortcode in WordPress

    Gli shortcode in WordPress ti consentono di aggiungere varie funzionalità a post, pagine e widget senza effettivamente scrivere alcun codice. Da qui il nome, Shortcode. Molti plugin di WordPress e alcuni temi utilizzano codici brevi per aggiungere diversi elementi come griglia dei prezzi, calendario degli eventi, ecc. In WordPress. In questo articolo, condivideremo 7 suggerimenti essenziali per l’utilizzo di shortcode in WordPress.

    Utilizzo di codici brevi

    Cosa sono gli shortcode in WordPress?

    Qualsiasi contenuto aggiunto in un sito WordPress passa attraverso alcuni controlli e filtri di sicurezza. Questi controlli e filtri di sicurezza assicurano che nessun codice dannoso entri in post, pagine, commenti, ecc. Ciò significa che non puoi scrivere direttamente codice in queste aree.

    D’altra parte, a volte è sufficiente aggiungere codice in queste aree. Gli shortcode forniscono un modo per farlo.

    Gli shortcode rendono più facile aggiungere altri elementi nei post di WordPress. Ad esempio, puoi aggiungere un bellissimo cursore reattivo utilizzando un semplice shortcode. Puoi creare un modulo di sondaggio complesso in WordPress senza scrivere una sola riga di codice.

    Detto questo, diamo un’occhiata ad alcuni suggerimenti per l’utilizzo di shortcode in WordPress.

    Suggerimento 1. Sapere quando non usare gli shortcode

    Gli shortcode sono fantastici, ma usare gli shortcode in ogni post non è una grande idea. Ci sono molti temi WordPress là fuori che affermano con orgoglio di avere oltre 200 codici brevi.

    Tuttavia, se utilizzi uno shortcode in ogni post, sarai per sempre legato al tema specifico che fornisce lo shortcode.

    Se stai utilizzando uno shortcode specifico del tema per creare pulsanti di invito all’azione all’interno dei tuoi post o pagine, dovresti guardare utilizzando la nostra guida su come aggiungere pulsanti CSS in WordPress senza utilizzare shortcode.

    Se stai usando la ricerca di te stesso aggiungendo lo shortcode in ogni tema per aggiungere lo stesso elemento come un banner pubblicitario o il testo della firma alla fine del tuo post, allora potresti voler usare un plugin o assumere uno sviluppatore per codificarlo direttamente in il tuo tema.

    In questo modo sarà più facile modellare quell’elemento e rimuoverlo facilmente se decidi di farlo.

    Ricorda, se utilizzi uno shortcode in ogni post e in seguito desideri rimuoverlo, dovrai modificare tutti i post per rimuoverlo manualmente. Sebbene ci sia un modo più semplice che ti mostreremo più avanti in questo articolo.

    Suggerimento 2: prova i tuoi codici brevi a prova di futuro

    Gli shortcode sono ottimi, ma se sono forniti dal tuo tema, potresti pensarci due volte prima di usarli in modo eccessivo. Perché?

    Perché se cambi tema, molto probabilmente il tuo prossimo tema non avrà lo stesso shortcode.

    Il modo migliore per evitarlo è aggiungere il tuo in un plug-in specifico del sito.

    Copia e incolla semplicemente lo snippet dello shortcode dal file functions.php del tuo tema, quindi incollalo nel plug-in specifico del tuo sito.

    Suggerimento 3: come cercare shortcode nel tuo tema WordPress

    Per rendere il tuo shortcode a prova di futuro, devi sapere come appare la funzione shortcode e come trovarla nel tuo tema.

    Per prima cosa devi aprire la cartella del tuo tema che di solito si trova in / wp-content / themes / your-theme-name /

    Vuoi guardare all’interno del file functions.php o se il tema ha una cartella include, allora all’interno.

    Apri i file e cerca il termine add_shortcode.

    Ecco un esempio di come appare uno snippet di shortcode:

    function my_shortcode_function () $ i = ‘

    Hello World!

    ‘; return $ i; add_shortcode (‘my-shortcode’, ‘my_shortcode_function’);

    Questo codice crea uno shortcode “my-shortcode”, che restituisce un semplice saluto di testo e può essere incorporato in un articolo o in una pagina WordPress come questo:

    [my-shortcode]

    Guida utile: come creare uno shortcode in WordPress.

    Suggerimento 4: utilizzo di shortcode nei widget

    Utilizzo di uno shortcode nei widget di WordPress

    Spesso gli utenti pensano che gli shortcode siano limitati a post e pagine, ma non lo sono. Puoi usarlo all’interno dei tuoi widget di testo WordPress.

    Trascina e rilascia un widget di testo sulla barra laterale e aggiungi il tuo shortcode al suo interno.

    Ricorda, questa funzione non è abilitata per impostazione predefinita in WordPress. Nel caso in cui non riesci a vedere il tuo shortcode in un widget, devi aggiungere questo codice nel file functions.php del tuo tema o in un plug-in specifico del sito.

    add_filter (‘widget_text’, ‘do_shortcode’);

    Suggerimento 5. Aggiungi shortcode nei file del tema

    Se per qualche motivo trovi la necessità di visualizzare lo shortcode all’interno di un’area non widget del tuo tema, puoi utilizzare anche i tuoi shortcode.

    Supponiamo che tu abbia creato un modello di pagina personalizzato e desideri includere uno shortcode per visualizzare un modulo di contatto. Aggiungi semplicemente il tuo shortcode, in questo modo:

    Suggerimento 6. Nascondere uno shortcode rotto

    Spesso gli utenti cambiano i loro temi senza rendersi conto che i loro vecchi codici brevi non funzioneranno. A volte, lo scoprono dopo mesi quando un utente visita il vecchio post per trovare del testo strano lì.

    Bene, hai due modi per risolverlo. Puoi andare manualmente e rimuovere lo shortcode da ogni post, oppure puoi semplicemente nascondere lo shortcode rotto.

    Tutto quello che devi fare è aggiungere il seguente codice nel file functions.php del tuo tema o in un plugin specifico del sito.

    add_shortcode (‘shortcodetag’, ‘__return_false’);

    Questo codice aggiunge di nuovo lo shortcode orfano senza output. Non dimenticare di sostituire shortcodetag con il nome del tuo shortcode.

    Suggerimento 7. Trovare gli shortcode utilizzati nei post

    Nel caso in cui non si desideri utilizzare l’hack nel suggerimento 6, e piuttosto si desidera rimuovere manualmente tutti gli shortcode, il primo passo è trovare tutti i post che utilizzano lo shortcode.

    Puoi usare questo codice nel file functions.php del tuo tema o in un plugin specifico per il sito per fare il duro lavoro per te.

    funzione wpb_find_shortcode ($ atts, $ content = null) ob_start (); estrarre (shortcode_atts (array (‘find’ => ”,), $ atts)); $ stringa = $ atts[‘find’]; $ args = array (‘s’ => $ stringa,); $ the_query = new WP_Query ($ args); if ($ the_query-> have_posts ()) echo ‘

      ‘; while ($ the_query-> have_posts ()) $ the_query-> the_post (); ?>

    • plugin di riferimento per shortcode fornisce un elenco e dettagli sui codici brevi disponibili nel tuo sito WordPress.

      Ci auguriamo che questi suggerimenti ti abbiano aiutato a imparare come utilizzare gli shortcode e trarne il massimo in WordPress come un professionista.

      Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al nostro Canale Youtube per i tutorial video di WordPress. Puoi trovarci anche su Twitter e Google+.

      Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di guide WordPress.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *