Chi possiede WordPress e come fa WordPress a guadagnare?

Chi possiede WordPress e come fa WordPress a guadagnare?

C’è sempre stata confusione tra i principianti su chi possiede WordPress? È un po ‘irreale pensare che qualcosa possa essere gratuito al 100%. Se ti sei mai chiesto chi possiede WordPress e come fa WordPress a guadagnare, allora sei nel posto giusto. In questa guida per principianti, risponderemo a queste domande comuni oltre a comprendere in che modo ciò influisce sui diritti di proprietà del tuo sito WordPress e dei contenuti del blog.

Comprendere le differenze tra WordPress.com e WordPress.org

Prima di poter rispondere alla domanda sulla proprietà di WordPress, è importante che tu capisca di quale WordPress stai parlando.

La prima causa di confusione è che spesso le persone non sanno che WordPress.com e WordPress.org sono due prodotti fondamentalmente diversi con proprietari diversi.

La differenza tra WordPress.com e WordPress.org

WordPress.org è il popolare sistema di gestione dei contenuti (CMS) di cui senti sempre parlare. Questo è il vero WordPress ed è gratuito al 100%. Viene spesso definito WordPress self-hosted. Quando senti cose come se puoi creare qualsiasi tipo di sito Web in WordPress con plugin e temi personalizzati, questo è il WordPress di cui parlano le persone.

WordPress.com è un servizio di web hosting che offre una versione ridotta di WordPress per semplificare il tuo blog. Non ottieni tutte le chicche di WordPress come plugin, temi personalizzati, ecc.

Per mantenere questo articolo concentrato, non entreremo nel confronto delle funzionalità dei due. Puoi saperne di più al riguardo nel nostro grafico WordPress.com vs WordPress.org.

Comprendere la differenza tra i due è essenziale per comprendere la proprietà e i modelli di business alla base dei due prodotti.

Chi possiede WordPress.org e il popolare software WordPress?

WordPress è un software open source. Ciò significa che chiunque può vedere il codice e contribuire al software per migliorarlo. Sono i contributi di migliaia di persone indipendenti di tutto il mondo che hanno portato WordPress a quello che è oggi.

WordPress è concesso in licenza con GPL ed è importante che tu comprenda i vantaggi della licenza GPL perché ciò ti aiuterà a comprendere meglio la proprietà.

Riassumeremo la GPL in tre principali vantaggi:

  • Puoi utilizzare WordPress come preferisci senza alcuna restrizione.
  • Puoi personalizzare, aggiungere o rimuovere qualsiasi cosa in WordPress che non ti piace senza alcuna restrizione.
  • Puoi riconfezionare, rinominare, vendere e distribuire WordPress senza alcuna restrizione tranne per il fatto che è anche rilasciato con licenza GPL.

L’ultima parte di solito spazza via la mente delle persone. Sì, puoi davvero prendere WordPress, cambiare il logo e il nome e iniziare a venderlo (100% legale).

In altre parole, il codice base di WordPress appartiene alla comunità (tu). Le migliaia di persone che hanno contribuito a questo progetto no profit lo hanno fatto senza alcun compenso diretto. Lo spiegheremo più in dettaglio nella sezione del modello di business di questo articolo.

Sommario: Qualsiasi sito web che crei utilizzando il software WordPress self-hosted è di tua proprietà al 100%. Anche il contenuto che carichi su questi siti è di tua proprietà al 100%.

Il marchio WordPress e il dominio WordPress.org sono di proprietà di Fondazione WordPress, un’organizzazione senza scopo di lucro 501 (c) (3), il cui unico scopo è garantire che WordPress sia liberamente disponibile, mantenuto e sviluppato.

Chi possiede WordPress.com

WordPress.com è di proprietà di una società privata chiamata Automattic.

Devi comprendere un po ‘di storia del progetto WordPress open source per comprendere i contributi di Automattic e le ragioni per cui ottengono un trattamento favorevole come la possibilità di utilizzare il marchio WordPress e l’ambito dominio WordPress.com come parte del loro prodotto a pagamento .

Automattic è stato avviato dallo sviluppatore co-fondatore del software WordPress open source, Matt Mullenweg.

Matt ha creato Automattic nel 2005, quasi due anni dopo WordPress, con lo scopo principale di rendere più semplice l’hosting di WordPress e consentire alle persone con poche conoscenze tecniche di avviare un blog con WordPress.

Poiché la piattaforma WordPress.com era alimentata dal software WordPress open source, Automattic aveva un interesse acquisito nell’ulteriore sviluppo del software WordPress gratuito.

Molti dei primi dipendenti di Automattic stavano contribuendo agli sviluppatori di WordPress prima dell’azienda, quindi è ovvio che l’interesse finanziario non era l’unico motivo per cui Automattic ha investito in WordPress.

Poiché il progetto open source non ha fatto davvero soldi all’inizio, Matt ha registrato per la prima volta il marchio WordPress tramite Automattic.

Con la crescita della popolarità di WordPress, Automattic ha donato il marchio WordPress alla WordPress Foundation nel 2010 per garantire la sostenibilità a lungo termine del progetto senza scopo di lucro.

È importante notare che Matt Mullenweg è il CEO di Automattic e fa anche parte del consiglio di amministrazione della fondazione WordPress.

Ora che hai familiarità con la cronologia, parliamo della proprietà dei contenuti su WordPress.com.

Quando crei un sito utilizzando WordPress.com, devi aderire ai loro Termini di servizio. Sebbene affermi chiaramente che è progettato per darti il ​​massimo controllo e proprietà sui tuoi contenuti, qualcuno può comunque chiudere il tuo sito se ritiene che sia in violazione.

Sebbene tu abbia il controllo al 100% sul tuo sito, sei limitato al set di funzionalità che ti viene offerto che non include plugin, temi personalizzati, ecc.

Si spera che a questo punto dovresti avere la risposta alla tua domanda su chi possiede WordPress.

Ora diamo un’occhiata a come fa WordPress a guadagnare.

Modello di business di Automattic vs Modello di business di WordPress

Il modello di business di Automattic è vendere servizi correlati a WordPress come hosting, backup e altri, quindi non ci dedicheremo troppo tempo.

In breve, Automattic guadagna su WordPress.com vendendo pubblicità sui tuoi siti gratuiti. Se scegli di pagare per i loro piani di hosting, ottieni ulteriori aggiornamenti premium come la possibilità di nascondere annunci, acquistare domini, spazio su disco aggiuntivo, temi commerciali, ecc.

Il nostro obiettivo in questa sezione è spiegare il modello di business dietro il software WordPress open source e rispondere a domande comuni come come fanno gli sviluppatori di WordPress a guadagnare se contribuiscono volontariamente a un progetto senza scopo di lucro gratuito.

Cominciamo con la domanda perché gli sviluppatori contribuiscono a WordPress se non vengono pagati?

Sebbene possano esserci ragioni altruistiche, ci concentreremo sulle due principali ragioni monetarie:

  • Vendono prodotti o servizi WordPress (plugin personalizzati, temi, sviluppo web, consulenza, ecc.)
  • Lavorano per un’azienda che vende prodotti o servizi WordPress.

In altre parole, stanno facendo soldi, ma non vengono pagati dalla fondazione WordPress.

Poiché WordPress è cresciuto in popolarità, c’è stato un aumento del numero di aziende che vendono prodotti / servizi correlati a WordPress. Ciò ha aumentato l’interesse commerciale per l’ulteriore sviluppo del software WordPress open source.

Pensa a ciò che Automattic è stato in grado di fare all’inizio, tranne che ora ci sono più aziende che assumono personale dedicato che contribuisce allo sviluppo di WordPress perché capiscono che man mano che il progetto WordPress cresce, anche le opportunità di guadagno.

Allora, dove si inserisce la fondazione di WordPress nell’immagine?

WordPress Foundation è un’organizzazione senza scopo di lucro, quindi la sua principale fonte di entrate è attraverso donazioni.

Queste donazioni sono fatte da persone come te e anche da aziende che utilizzano WordPress per fare soldi.

Come si applica tutto questo a te come utente?

Anche se non stai pagando direttamente per WordPress, potresti pagarlo indirettamente.

Ad esempio, se ospiti il ​​tuo sito web su Bluehost, Siteground, WPEngine o qualsiasi altra importante società di hosting WordPress, stai pagando indirettamente per WordPress. Perché tutte queste aziende contribuiscono regolarmente a WordPress.

Se utilizzi Yoast SEO, BackupBuddy, Sucuri o una qualsiasi delle famiglie di prodotti Diego Torres(OptinMonster, WPForms, MonsterInsights, ecc.) allora stai pagando indirettamente per WordPress. Perché tutte queste aziende sponsorizzano regolarmente WordCamp e / o contribuiscono a WordPress.

Si spera che questo ti aiuti a comprendere meglio il modello di business di WordPress e chiarire tutte le preoccupazioni in merito.

Cosa possiamo fare per migliorare e chiarire un po ‘di confusione?

C’è molto poco da fare per la situazione del dominio a causa dei modelli di business coinvolti.

L’unico vero modo per risolverlo è attraverso l’istruzione che deve essere in due parti.

Il primo e più importante è il ruolo dei media.

I principali media tecnologici come TechCrunch, Recode, TheNextWeb, ecc. Devono svolgere un lavoro migliore nel controllo dei fatti per evitare articoli che affermano che Automattic è la società madre di WordPress. Potrebbe essere semplice come dire la società madre dietro WordPress.com.

Puoi semplicemente cercare su Google il termine “società madre di WordPress” e troverai tonnellate di articoli dai principali media tecnologici che riportano informazioni false (esempio: Qui, Qui, Qui, Qui, e Qui).

Il secondo ruolo è l’applicazione da parte della fondazione WordPress e di Automattic.

Questi media vengono solitamente lanciati in questi comunicati stampa, quindi se ci fosse un rafforzamento con i principali punti vendita, il resto seguirà.

Spesso agli eventi di blog quando vedi uno stand WordPress, di solito è uno stand Automattic (WordPress.com). Sebbene la verbosità del marketing possa essere migliorata, avendo visto personalmente i dipendenti rispondere alle domande allo stand, sono estremamente disponibili e quasi sempre spiegano la differenza.

Al TBEX North America 2015, mentre visitavamo il loro stand, almeno due persone hanno posto la domanda sulla proprietà di WordPress e i dipendenti di Automattic hanno fatto un ottimo lavoro spiegando chiaramente la differenza.

Conclusione

Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a rispondere alla domanda su chi possiede WordPress, come fa WordPress a fare soldi e cosa significa veramente per il controllo e la proprietà del tuo sito web. Potresti anche leggere il nostro articolo sulle 15 domande più frequenti dei principianti di WordPress.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al nostro Canale Youtube per i tutorial video di WordPress. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di guide WordPress.

Write a Comment