Come disinstallare correttamente un plugin di WordPress

Come disinstallare correttamente un plugin di WordPress

Una volta installato WordPress, di solito una delle prime cose che fai è installare i plugin. Man mano che il tuo sito e le tue competenze crescono, ti rendi presto conto che alcuni plugin non erano la soluzione migliore per te. Bene, è importante disattivare ed eliminare quei plugin. In questo articolo, ti mostreremo come disinstallare correttamente un plugin di WordPress e spiegheremo perché è importante.

Disinstalla il plugin WordPress

Perché è necessario disinstallare un plugin per WordPress?

Sono disponibili migliaia di plug-in di WordPress e puoi installare facilmente qualsiasi plug-in di WordPress sul tuo sito. Tuttavia, è anche importante disinstallare eventuali plug-in di WordPress che non si desidera utilizzare.

I plugin di WordPress sono come le app che puoi eseguire sul tuo sito. Questo dà loro un enorme controllo del tuo sito. Mentre gli autori di plugin fanno del loro meglio per mantenere i plugin protetti e al sicuro, la cronologia ci mostra che di tanto in tanto si verificano errori.

Ciò significa che qualsiasi plugin che non stai utilizzando sul tuo sito può essere una potenziale responsabilità.

Mantenere file non necessari sul tuo sito aumenta anche le dimensioni del backup di WordPress. Ciò significa che sarà necessario più tempo per scaricare o ripristinare il backup.

Sì, puoi sicuramente installare tutti i plugin di WordPress di cui hai bisogno. Tuttavia, se non stai utilizzando un plug-in, riteniamo che dovresti disinstallarlo correttamente.

Differenza tra la disattivazione e la disinstallazione di un plugin di WordPress

Molti utenti hanno l’abitudine di andare semplicemente su una pagina dei plugin e disattivare i plugin che non vogliono usare.

Disattivare un plug-in senza eliminarlo in modo permanente è molto utile per il debug e la correzione di bug perché mantiene le impostazioni e la configurazione in posizione in caso di riattivazione. Tuttavia, spesso gli utenti finiscono per trovare una soluzione diversa e non utilizzare mai più questo plugin.

Plugin inattivi

Un plug-in di WordPress disattivato può ancora rendere vulnerabile il tuo sito perché può ancora essere utilizzato per eseguire codice dannoso sul tuo sito. La maggior parte delle persone non prende misure di sicurezza adeguate come l’aggiunta di un firewall come Sucuri, la disabilitazione dell’esecuzione di PHP, ecc.

Anche se ricevi notifiche di aggiornamento per i plug-in disattivati ​​ospitati nel repository di WordPress, non le ricevi per i plug-in premium.

Ecco perché ti consigliamo sempre di disattivare i plug-in solo quando desideri disabilitarli temporaneamente. Se non hai intenzione di attivarlo presto, è meglio disinstallare il plug-in.

Disinstallando correttamente il plug-in, si mantiene anche il database pulito dai “dati spazzatura” che i plug-in spesso si lasciano dietro.

Ricorda che puoi sempre scaricare e reinstallare il plug-in.

Come disinstallare un plugin di WordPress

WordPress semplifica la disinstallazione dei plugin dall’area di amministrazione. Accedi semplicemente alla dashboard di WordPress e vai alla pagina Plugin.

Vedrai l’elenco dei plugin attualmente installati sul tuo sito. I plugin attivi sono evidenziati con il colore di sfondo blu e hanno un collegamento sotto per disattivarli.

Plugin installati su un sito WordPress

I plugin inattivi hanno collegamenti sottostanti per attivarli, modificarli o eliminarli. Fare clic sul collegamento Elimina sotto il plug-in che si desidera disinstallare.

WordPress ora ti chiederà di confermare che desideri eliminare il plug-in.

Eliminare un plug-in di WordPress per rimuoverlo

È necessario fare clic su “Sì, elimina questi file” pulsante. WordPress ora rimuoverà in modo sicuro il plug-in dal tuo server web.

Questo è tutto ciò che hai disinstallato con successo un plugin dal tuo sito WordPress.

Ci sono altri passaggi che puoi eseguire per rimuovere tutte le tracce del plugin. Tuttavia, questi passaggi sono facoltativi e non consigliati ai principianti assoluti.

Rimozione di file extra aggiunti da un plugin di WordPress

Nella maggior parte dei casi, la semplice eliminazione di un plug-in di WordPress lo disinstallerà completamente. Tuttavia, ci sono alcuni plugin che archiviano file al di fuori della cartella dei plugin. Questi file non verranno eliminati quando disinstalli il plug-in.

È possibile controllare ed eliminare i file archiviati dal plug-in utilizzando un client FTP. Connettiti al tuo sito web tramite FTP, quindi vai alla cartella / wp-content /.

Elimina i file plug-in aggiuntivi utilizzando FTP

Molti plug-in di backup, plug-in di galleria e cursori di WordPress creano e archiviano dati direttamente nella cartella wp-content. Se non disponi di un backup completo del tuo sito WordPress, dovresti scaricare questi file sul tuo computer come backup.

Dopodiché puoi eliminare in sicurezza questi file dal tuo server.

Rimozione di shortcode inutilizzati in WordPress

Molti plugin di WordPress utilizzano codici brevi per aggiungere elementi ai tuoi post o pagine. Una volta disattivato o disinstallato un plug-in, questi codici brevi diventeranno visibili nei tuoi post e avranno un aspetto piuttosto brutto.

[pluginshortcode]

Puoi disabilitare facilmente gli shortcode aggiungendo questo codice nel file functions.php del tuo tema o in un plugin WordPress specifico per il sito.

add_shortcode (‘pluginshortcode’, ‘__return_false’);

Questo codice fondamentalmente aggiunge lo shortcode e non visualizza nulla. Non dimenticare di sostituire pluginshortcode con il tag shortcode utilizzato dal plug-in che desideri rimuovere.

È importante notare che sarà necessario rimuovere questo codice se decidi di utilizzare di nuovo quel plugin.

Per istruzioni più dettagliate, consulta la nostra guida su come trovare e rimuovere gli shortcode utilizzati dai post di WordPress.

Pulizia del database di WordPress

Alcuni plugin di WordPress creano le proprie tabelle nel database di WordPress. Se queste tabelle contengono troppi dati, aumenterebbe la dimensione del backup di WordPress.

Puoi eliminare quelle tabelle usando phpMyadmin. Tuttavia, dobbiamo avvertirti che dovresti stare molto attento nell’apportare modifiche al database di WordPress. Come sempre, ti consigliamo vivamente di avere un backup completo di WordPress prima di eseguire qualsiasi azione.

Tutti i nostri provider di hosting WordPress consigliati offrono cPanel con phpMyAdmin. Accedi al tuo account cPanel e scorri verso il basso fino alla sezione del database. Lì troverai l’icona phpMyAdmin.

phpMyAdmin cPanel

Facendo clic su di esso verrà avviato phpMyAdmin. È necessario fare clic sul database e quindi selezionare le tabelle che si desidera eliminare. Sotto l’elenco delle tabelle, vedrai un menu a discesa etichettato “con selezionato”. È necessario fare clic sul menu a discesa e quindi selezionare “Drop”.

Eliminazione di tabelle di database indesiderate utilizzando phpMyAdmin

Ora vedrai un avviso che stai per eliminare queste tabelle. È necessario fare clic su Sì per confermare l’azione. Tieni presente che è irreversibile, una volta eliminato non sarai in grado di ripristinare queste tabelle a meno che tu non abbia un backup.

Conferma di voler eliminare le tabelle

phpMyAdmin ora eliminerà le tabelle e cancellerà tutti i dati in quelle tabelle.

Per maggiori dettagli, potresti consultare la nostra guida per principianti alla gestione del database WordPress con phpMyAdmin.

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a imparare come disinstallare correttamente un plug-in di WordPress. Potresti anche consultare la nostra guida su come disattivare tutti i plugin di WordPress quando non sei in grado di accedere a wp-admin.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al nostro Canale Youtube per i tutorial video di WordPress. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di guide WP.

Write a Comment