Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Wordpress » Guide Wordpress » Come faccio a far elencare il mio sito WordPress su Google? (Guida per principianti)

Come faccio a far elencare il mio sito WordPress su Google? (Guida per principianti)

    Recentemente, uno dei nostri utenti ci ha chiesto come fare per inserire il proprio sito WordPress su Google? Essendo il più grande motore di ricerca al mondo, Google è abbastanza bravo a rilevare ed elencare automaticamente nuovi siti web. Tuttavia, a volte potrebbe non elencare automaticamente il tuo sito web immediatamente. Poiché Google è la principale fonte di traffico per la maggior parte dei siti Web, è importante che il tuo sito Web venga elencato immediatamente in Google. In questo articolo, condivideremo come ottenere facilmente il tuo sito WordPress elencato su Google.

    Ottieni il tuo sito WordPress elencato su Google

    Perché dovresti pubblicare il tuo sito web su Google?

    Google è la principale fonte di traffico e visitatori per la maggior parte dei siti web. Se intendi seriamente avviare un blog o lanciare il tuo sito web per piccole imprese, devi inserire il tuo sito web su Google il prima possibile.

    Se stai seguendo le migliori pratiche SEO di WordPress, i motori di ricerca come Google possono trovare automaticamente il tuo sito web. Tuttavia, ciò potrebbe richiedere del tempo e perderai potenziali clienti.

    Ma puoi facilmente accelerare questo processo. Diamo un’occhiata a come ottenere il tuo sito WordPress elencato su Google.

    Inserimento del tuo sito WordPress su Google

    Prima di iniziare, dovresti creare un file Strumento per i webmaster di Google account (noto anche come Search Console). Puoi configurarlo facilmente seguendo le nostre istruzioni passo passo su come aggiungere il tuo sito WordPress a Strumenti per i Webmaster di Google.

    Passaggio 1: controlla le impostazioni di WordPress per la visibilità del motore di ricerca

    Dopo aver configurato il tuo account Strumenti per i Webmaster, devi assicurarti che il tuo sito WordPress sia visibile ai motori di ricerca. Puoi verificarlo andando su Impostazioni »Lettura pagina e scorrendo verso il basso fino al file Visibilità sui motori di ricerca opzione.

    Visibilità sui motori di ricerca

    Assicurati di rimuovere il segno di spunta da questa opzione, in modo che i motori di ricerca possano eseguire la scansione del tuo sito web.

    Non dimenticare di fare clic sul pulsante “Salva modifiche” per memorizzare le impostazioni.

    Passaggio 2: installazione del plugin Yoast SEO

    La prossima cosa che devi fare è installare e attivare il file Yoast SEO collegare. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida passo passo su come installare un plugin per WordPress.

    Dopo l’attivazione, vedrai un nuovo elemento nel menu di amministrazione di WordPress denominato SEO. Vai avanti e fai clic su di esso per vedere la pagina delle impostazioni del plug-in.

    Menu Yoast SEO

    Nella pagina delle impostazioni, vedrai la scheda Strumenti per i Webmaster. Lo useremo per connettere la console di ricerca di Google al tuo sito WordPress.

    Passaggio 3: collegamento di Google Search Console a WordPress

    Ora che hai installato Yoast SEO, devi aggiungere il tuo sito web a Google Search Console. Puoi farlo facendo clic su Aggiungi proprietà pulsante all’interno del tuo account della console di ricerca di Google.

    Nel campo del sito Web, è necessario aggiungere l’URL completo del sito Web. È importante utilizzare lo stesso URL visualizzato nella barra degli URL del browser, inclusi WWW o non www e HTTPS.

    Aggiungi sito web sulla console di ricerca di Google

    Dopo aver aggiunto l’URL del sito web, verrai reindirizzato alla pagina di verifica in cui devi verificare di essere il proprietario di questo sito web. Esistono diversi metodi che puoi utilizzare per verificare la proprietà. Il modo più semplice è elencato sotto Metodi alternativi scheda denominata “tag HTML”. Ti darà un meta codice che devi copiare.

    Codice di verifica webmaster

    Quindi, torna alla tua area di amministrazione di WordPress e visita SEO »Generale pagina. Nel Strumenti per i Webmaster scheda, è necessario incollare il codice in Codice di verifica di Google campo.

    Aggiungi il codice di verifica di Google

    Una volta terminato, fare clic sul file Salvare le modifiche pulsante. Ora torna all’account della console di ricerca di Google e fai clic su Verificare pulsante. La proprietà del tuo sito web sarà verificata con successo.

    Se per qualche motivo non viene verificato, devi assicurarti di svuotare la cache in WordPress.

    Passaggio 4: impostazione delle Sitemap XML

    Una volta verificato il tuo sito, devi andare su SEO »Generale pagina nell’area di amministrazione di WordPress e fare clic su Caratteristiche tab. Successivamente, è necessario scorrere verso il basso fino all’opzione Sitemap XML e attivarla.

    Opzione sitemap XML

    Successivamente, fai clic sul file Salvare le modifiche pulsante per impostare correttamente le mappe del sito XML in WordPress.

    Per visualizzare le tue Sitemap, puoi fare clic sull’icona del punto interrogativo accanto al titolo delle Sitemap XML. Verrà visualizzato il collegamento che puoi seguire per vedere tutte le tue sitemap XML.

    Visualizza le mappe dei siti XML

    Successivamente devi inviare la tua mappa del sito agli strumenti per i webmaster di Google. Le Sitemap aiutano i bot di ricerca di Google a trovare e indicizzare facilmente i tuoi nuovi contenuti.

    Passaggio 5: invio di Sitemap XML a Google Search Console

    Accedi semplicemente al tuo Console di ricerca di Google account e seleziona il tuo sito web.

    Devi andare a Scansione »Sitemap sul lato sinistro dello schermo.

    Scansiona le impostazioni delle Sitemap

    Successivamente, è necessario fare clic sul file Aggiungi / testa la mappa del sito sullo schermo e aggiungi l’URL della tua mappa del sito.

    Invia l'URL delle Sitemap

    Il file della mappa del sito principale è sitemap_index.xml e contiene collegamenti a tutte le altre mappe del sito sul tuo sito. Devi semplicemente inviare questo link principale alla mappa del sito e Google eseguirà automaticamente la scansione di tutte le altre mappe del tuo sito web.

    Una volta terminati questi passaggi, puoi visitare il tuo account della console di ricerca di Google per controllare i tuoi elenchi. Dopo che Google ha eseguito la scansione e l’indicizzazione del tuo sito web, inizierai a visualizzare i rapporti nella console di ricerca.

    Un altro fattore importante che influenza le classifiche di ricerca è la velocità del sito web. I siti web più lenti sono dannosi per l’esperienza utente e spesso sono classificati più in basso rispetto ai siti web più veloci. Consulta la nostra guida su come migliorare le prestazioni del tuo sito web

    È tutto. Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a inserire il tuo sito WordPress su Google. Potresti anche voler controllare la nostra selezione di esperti dei migliori plugin e strumenti SEO per WordPress che dovresti utilizzare per ottimizzare il tuo sito web.

    Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al nostro Canale Youtube per i tutorial video di WordPress. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.

    Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di WP guide.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *