Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Guida passo passo alla configurazione di FeedBurner per WordPress

Guida passo passo alla configurazione di FeedBurner per WordPress

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Aggiornamento: non consigliamo più di utilizzare FeedBurner perché è un prodotto in via di estinzione pieno di bug. Leggi questo articolo per capire perché non dovresti usare FeedBurner e scoprire le alternative.

Tutti i principali blog utilizzano FeedBurner per masterizzare i propri feed RSS perché è un sistema ricco di funzionalità gratuito che non è possibile rifiutare. FeedBurner fornisce statistiche, opzioni di ottimizzazione dei feed, opzioni di pubblicazione dei feed e molto altro ancora. L’integrazione di FeedBurner e Google Analytics è un must per ogni blog WordPress. In questo articolo, ti mostreremo come configurare i feed del tuo blog WordPress con FeedBurner e utilizzarlo per aiutarti a portare il tuo blog al livello successivo.

Perché FeedBurner è importante per i blogger?

FeedBurner è un servizio gratuito che viene caricato con opzioni che non ottieni con il feed WordPress predefinito. Alcune delle caratteristiche includono:

  • Statistiche sui tuoi abbonati RSS in modo da poter analizzare e ottimizzare i post del tuo blog.
  • Offri ai tuoi utenti più opzioni per iscriversi come E-maile altri lettori di feed (Netvibes, Google ecc.).
  • Prova sociale (numero di iscritti)
  • Opzione per personalizzare i tuoi feed come modificare le intestazioni dei post, il marchio e altro.
  • Opzione per eseguire il ping di vari servizi di lettura dei feed una volta pubblicati i tuoi post.
  • Integra Google Adsense per monetizzare i tuoi feed RSS.
  • E altro ancora …

Solo con il breve elenco di funzionalità, puoi vedere che è un must per tutti i blog. Ora possiamo passare alla configurazione dell’account FeedBurner.

Configurazione di FeedBurner per i feed di WordPress

Per prima cosa dovrai avere un account Google (qualsiasi account Gmail funzionerà). Visitare il pagina di servizio feedburner per iniziare questo processo.

Nel primo passaggio, digiterai il collegamento al feed del tuo blog WordPress. Se disponi di una struttura URL WordPress ottimizzata per la SEO, il link del tuo feed dovrebbe essere come tuodominio.com/feed/

Passaggio 1: rivendica i tuoi feed su Feedburner

Nel passaggio 2, sceglierai il titolo del tuo feed e l’indirizzo del tuo feed. Si consiglia di mantenere il titolo del feed uguale a quello del blog. È meglio mantenere l’indirizzo del feed breve e facile da ricordare.

Passaggio 2: selezionare il titolo e l'indirizzo del feed

Tecnicamente i tuoi feed vengono creati, quindi non è più necessario seguire i passaggi. Fare clic su Passa direttamente a Gestione feed.

Passaggio 3: vai a Gestione feed

Vedrai una pagina con un collegamento a tonnellate di piattaforme di blog. Ignora tutto ciò poiché li rivisiteremo più avanti in questo articolo. Basta fare clic sulla scheda di ottimizzazione che vedi nell’immagine qui sotto.

Passaggio 4: fare clic su Ottimizza

Nel passaggio 5, lavoreremo per ottimizzare il feed del tuo blog WordPress. Devi assicurarti di aver attivato l’opzione Browser Friendly, Smart Feed attivato e FeedFlare attivato. Puoi attivare altri servizi se lo desideri, ma questi 3 servizi sono indispensabili. BrowserFriendly rende la sottoscrizione molto più semplice. SmartFeed garantisce la massima compatibilità con tutte le applicazioni di lettura feed. FeedFlare crea l’interattività nei post aggiungendo e-mail questa e altre opzioni di condivisione.

Passaggio 5: ottimizza i tuoi feed

Nel passaggio 6, daremo un’occhiata a tutte le opzioni di pubblicità per il feed. Devi consentire le iscrizioni tramite posta elettronica sul tuo sito perché ci sono utenti che preferiscono ricevere aggiornamenti tramite posta elettronica anziché utilizzare Google Reader. Pingshot deve essere attivato perché notifica i servizi quando pubblichi. Il widget Feedcount ti consente di mostrare il numero di iscritti. È uno dei migliori metodi di prova sociale. L’API di consapevolezza è utile se stai cercando di elencarti su siti come BuySellAds perché possono estrarre facilmente il conteggio dei tuoi iscritti. Ci sono altre opzioni sgargianti come Headline Animator, BuzzBoost che puoi attivare se lo desideri.

Passaggio 6: pubblicizza il tuo feed

La monetizzazione del tuo feed è un’altra buona funzionalità di FeedBurner tranne che ti consente solo di utilizzare Google Adsense. Quindi iscriviti con Google Adsense e segui la loro direzione.

Passaggio 7 - Monetizza il tuo feed

Dopo aver eseguito tutti i passaggi precedenti, è possibile fare clic sulla scheda Analizza. Molto probabilmente vedrai una schermata come quella qui sotto perché le statistiche non vengono registrate. Dagli fino a 24 ore e inizierai a vedere i numeri lì. Usa il conteggio degli iscritti, i clic e altri dati utili per migliorare il tuo blog. Guarda cosa piace e cosa non piace ai tuoi utenti con questo stas, quindi concentrati sul tipo di post che piacciono e apprezzano ai tuoi utenti.

Passaggio 8: analizza il tuo feed e migliora

Integra FeedBurner in WordPress

Anche se hai configurato il tuo feed con FeedBurner nei passaggi precedenti, ma non l’hai ancora integrato con WordPress. La prima cosa che vuoi fare è smettere di diluire il tuo feed e renderlo unico. Devi creare un reindirizzamento, quindi quando gli utenti provano a visitare tuodominio.com/feed/ vengono reindirizzati alla tua pagina di feed di feedburner. In questo modo puoi tenere traccia degli iscritti sul tuo blog.

C’è un plugin chiamato FD FeedBurner che ti consente di creare facilmente questo reindirizzamento. Puoi anche reindirizzare i tuoi feed utilizzando il file .htaccess, ma non condivideremo questo metodo perché non è qualcosa che consigliamo ai principianti.

La maggior parte dei temi WordPress ora viene fornita con l’integrazione di FeedBurner come Headway Theme, Standard Theme e altri. Se il tuo tema non è compatibile, utilizza il plug-in sopra.

Aggiungi la casella di iscrizione e-mail sul tuo sito

Prima visita Pubblicizza »Iscrizioni e-mail, quindi copia e incolla il codice che ti danno nel file modello che ti piace (principalmente sidebar.php). Ricorda di personalizzare l’aspetto del tuo modulo di posta elettronica, dovresti avere una conoscenza preliminare di HTML e CSS.

Se il tuo blog non ha feed FeedBurner, scaricalo subito.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di WP guide.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *